Contenuto sponsorizzato

Da Trento a Roma: dopo le polemiche la canzone ''Altalena'' arriva dal presidente Mattarella

Il video dei bimbi dell'Istituto Trento 6 è finalista del concorso di Save the Children. La dirigente: ''Premiazione a Roma il 13 maggio con il presidente della Repubblica''

Pubblicato il - 08 maggio 2019 - 12:57

TRENTO. "Portami su, portami giù, portami via da chi mi dice che questo gioco che non è per me, che sto occupando un posto che deve essere di qualcun altro, sì deve essere di un bimbo bianco". Alzi la mano chi non ha riconosciuto i versi. "Altalena'', la canzone dei bimbi dell'istituto comprensivo Trento 6 (qui), nata come risposta alla consigliera Katia Rossato (che, appena eletta, aveva rilasciato delle dichiarazioni alla stampa in cui diceva che le famiglie dei profughi "si piazzano al parco, utilizzano tutte le panchine e i bambini rimangono seduti sui giochi", qui l'articolo) è diventata ormai una hit. E sarà cantata davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

La canzone e il video realizzati dagli alunni dell'Istituto comprensivo Trento 6 su musiche e testo del maestro Alessio Zeni è stata infatti selezionata tra i finalisti nazionali del concorso per le celebrazioni dei cento anni di Save the Children.

 

L'appuntamento è per lunedì prossimo, il 13 maggio: "Siamo stati selezionati assieme ad altri due finalisti (l'istituto comprensivo statale Praia a Mare, in gara con il video "Il rap dei diritti dei bambini", e Punto Luce Bari con il brano musicale "Il futuro nelle mani dei bambini", ndr) per la nostra categoria nell'ambito del "TuttoMondo Contest" di Save the Children - racconta la dirigente dell'Istituto comprensivo Paola Pasqualin - Siamo perciò invitati a Roma. Tra le 11 e le 12 è previsto un momento istituzionale con un intervento del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a partire dalle 13.30 ci sarà invece la premiazione".

 

A Roma (al Maxxi, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo), in particolare, in rappresentanza del team de "Altalena" da Trento andranno un bambino della scuola della scuola della Vela, una bimba delle Schmid e un'alunna delle Bellesini. Ad accompagnarli la dirigente Pasqualin e il maestro Zeni.

 

"Ci hanno chiesto anche la nostra disponibilità a cantare dal vivo la nostra canzone" racconta la dirigente dell'Istituto comprensivo Trento 6. La risposta è stata ovviamente "sì": "Se si vincerà la canteranno i bimbi con il maestro, vediamo cosa si inventerà di bello" dice Pasqualin.

 

Quindi il commento: "È una vera soddisfazione. La soddisfazione, a dire il vero, era massima anche senza la selezione tra i finalisti del concorso, ma un riconoscimento esterno in più fa sempre piacere".

 

Contenti studenti e insegnanti sono anche per i numeri raggiunti in termini di visualizzazioni dai video: sul solo canale YouTube de ildolomiti.it (qui l'articolo con il video) il video ha raggiunto 51.165 visualizzazioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 17:44

Quando i carabinieri si sono affacciati dalla porta del bar, aperto nonostante le restrizioni, all’interno hanno individuato 9 clienti, di questi due non indossavano la mascherina. Stessa sorte anche per un altro locale della zona

24 novembre - 08:24

E' successo ieri, il piccolo stava giocando in casa mentre i genitori erano occupati in altre faccende. Ad un certo punto si è aggrappato ad un mobile che gli è poi caduto addosso. Inutili purtroppo i tentativi di tenerlo in vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato