Contenuto sponsorizzato

Hair stylist, cosa serve per diventare un parrucchiere moderno

Si sente spesso parlare di hair stylist, ma che cos'è esattamente? Si tratta di un nuovo modo per definire una professione che affonda le sue radici in un passato lontano

Pubblicato il - 29 luglio 2019 - 13:11

TRENTO. Si sente spesso parlare di hair stylist, ma che cos'è esattamente? Si tratta di un nuovo modo per definire una professione che affonda le sue radici in un passato lontano. Fino a qualche tempo fa, il parrucchiere era un mestiere che veniva scelto da coloro che non volevano proseguire gli studi e che volevano entrare il prima possibile nel mondo del lavoro.

 

Oggigiorno, invece, diventare un professionista del capello è una vera e propria vocazione, anche perché per avere successo è necessario effettuare regolari corsi di aggiornamento e stare al passo con le esigenze dei clienti, che continuano a mutare.

Di fatto, gli hair stylists sono dei veri e propri consulenti estetici, in grado di consigliare il look migliore per ciascun persona, a seconda della forma del viso, della tipologia di capello e della personalità. Inoltre, sono esperti nelle ultime tendenze e che si occupano della salute dei capelli e del cuoio capelluto. Infatti, indirizzano i clienti verso trattamenti specifici, improntati a far risaltare al massima la chioma.

 

Quali sono gli aspetti su cui deve puntare un hair stylist?

Un buon hair stylist deve essere in grado di ascoltare, in modo da comprendere le richieste dei clienti ed indirizzarli verso trattamenti che possano portare a dei risultati soddisfacenti. Inoltre, deve essere creativo, così da riuscire a stare dietro al meglio ai continui cambi di tendenze. Non bisogna dimenticare, poi, che deve avere anche senso estetico e deve essere capace di promuoversi. Ma non finisce qui.

 

Infatti, chi vuole intraprendere questa professione deve anche poter contare su strumenti e prodotti di qualità. Ciò vuol dire trovare un fornitore affidabile a cui rivolgersi. Si tratta di un'operazione non sempre facile, poiché è facile incappare in truffe e andare a spendere più del dovuto. Dunque, come fare? La cosa migliore è affidarsi a www.hairdoc.it forniture parrucchieri, poiché è possibile trovare le marche migliori, acquistare solo ciò che serve e ricevere direttamente in negozio la merce in tempi rapidi.

 

Inoltre, i prezzi riproposti sono davvero vantaggiosi. In questo modo accontentare i propri clienti è facile e poco dispendioso. Tuttavia, per diventare un hair stylist di successo è necessario anche curare il proprio negozio, che deve risultare pulito, ordinato ed accogliente. Di fatto, i clienti devono avere voglia di tornare.

 

Come si diventa hair stylist?

Per esercitare questo mestiere è fondamentale conseguire l'abilitazione professionale, attraverso il superamento di un esame tecnico e pratico, che deve essere preceduto da un corso di qualificazione della durata di due anni e da un corso di specializzazione. Tuttavia, è indispensabile anche un periodo di inserimento presso un'impresa di acconciatura, che deve essere effettuato nell'arco di 5 anni, nonché l'attuazione un corso di formazione teorica.

 

Una volta ottenuta l'abilitazione è necessario richiedere l'autorizzazione al Comune. Di fatto, si tratta di un iter non troppo lungo, ma abbastanza impegnativo, che viene portato a compimento solo da coloro che hanno veramente passione. In passato, invece, per diventare parrucchiere non era necessario frequentare nessuna scuola, poiché si imparava direttamente sul campo, lavorando per un altro professionista.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato