Contenuto sponsorizzato

I cittadini si lamentano dei rumori del crossodromo, il sindaco: ''Disponibili a valutare ulteriori barriere''

E' tra le novità del 2018 della Valle di Non, l'inizio dell'attività del crossodromo, entrato in funzione nella scorsa primavera, quando dopo dodici anni di attesa è stato trovato un gestore dell'impianto. Sono tanti però i cittadini che lamenterebbero rumori e inquinamento acustico molto forte nella vallata

Di Luca Andreazza - 15 aprile 2019 - 22:30

PREDAIA. "Non abbiamo ricevuto segnalazioni e quindi risulta difficile entrare nel merito. Le porte dell'amministrazione comunale sono sempre aperte e siamo pronti a valutare e analizzare eventuali soluzioni per il bene della comunità", queste le parole di Paolo Forno, sindaco di Predaia, sul crossodromo di Coredo.

 

E' tra le novità del 2018 della Valle di Non, l'inizio dell'attività del crossodromo, entrato in funzione nella scorsa primavera, quando dopo dodici anni di attesa è stato trovato un gestore dell'impianto. Sono tanti però i cittadini che lamenterebbero rumori e inquinamento acustico molto forte nella vallata. "Molta gente - conferma il priore di Sanzeno - si lamenta del rombo delle moto durante le funzioni e le processioni".

 

Un aspetto, quello dell'inquinamento acustico, che aveva tenuto banco anche nelle fasi di realizzazione dell’impianto, quando erano state raccolte un centinaio di firme e si era tenuta un'audizione dei contrari in consiglio provinciale. La sperimentazione della rumorosità portata avanti dalla Comunità di valle aveva dato esito negativo, ma sono state posizionate delle barriere anti-rumore verso Coredo e Sanzeno. 

 

"Il regolamento viene pienamente rispettato - conclude Forno - se però ci sono eventuali problematiche, siamo i primi a volerle di risolvere, anche a valutare ulteriori barriere. Ascolto tutti, ma per risolvere le criticità è necessario portarle a conoscenza dell'amministrazione comunale, altrimenti diventa difficile intervenire senza conoscere quali sono i problemi reali".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 luglio - 15:52
L'allerta è scattata nel primo pomeriggio di oggi, mercoledì 8 luglio, quando l'uomo si è inabissato e non è più riemerso. Vani i tentativi dei soccorritori. E' il quarto tragico evento sui laghi trentini
08 luglio - 13:32

E' di dieci punti il programma presentato da Forza Italia questa mattina con il nuovo commissario per il Trentino Ettore Zampiccoli. Baracetti ha spiegato che è importante “riportare al centro i doveri” e questo per avere “diritti e libertà”. “La cultura del diritto ad ogni costo – ha affermato – non porta benessere ma alla cultura dell'Io. Di soli diritti si rischia di morire”

08 luglio - 09:59

Sondaggi svolti in tutto il mondo riportano che tra il 37 e il 50 per cento di anestesisti e rianimatori ha vissuto in prima persona almeno un caso di pazienti che hanno mostrato segni di vita minuti dopo che la rianimazione era stata dichiarata fallita. L'Eurac Research di Bolzano, insieme ad un'équipe internazionale, ha svolto uno studio approfondito per capire come è bene che i medici si comportino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato