Contenuto sponsorizzato

Il mondo delle app al servizio dei cittadini

Le app che ci facilitano la vita tra attività quotidiane, situazioni di emergenza e intrattenimento

Pubblicato il - 05 dicembre 2019 - 17:05

TRENTO. La tecnologia si evolve, ma non tutti i problemi sono risolvibili con un’app. Eppure molte applicazioni sono riuscite oggi a rendere più semplici alcune operazioni e a fornire un aiuto concreto in caso di bisogno. Va detto innanzitutto che l’utilità delle app si deve alla possibilità di poter compiere un’azione molto velocemente in qualsiasi posto ci si trovi

 

Ecco perché molte applicazioni sono pensate proprio per consentire gli acquisti online. Non parliamo solo dei grandi e-commerce, ma anche dei biglietti di metro e bus: è il caso dell’app myCicero.

 

Tra le applicazioni più apprezzate dobbiamo necessariamente annoverare anche quelle che consentono di saltare la fila. Con l’app di Poste Italiane possiamo, ad esempio, fissare un appuntamento in posta ed evitare la coda all’arrivo. Più o meno la stessa cosa accade per l’app messa a disposizione da Uci Cinema Italia. Questa permette di prenotare e acquistare i biglietti del film da mobile e una volta al cinema è possibile recarsi direttamente all’ingresso della sala. 

 

Il risparmio di tempo è considerevole, ma lo è anche il risparmio di energie se a dover fare le file ci sono persone anziane o con qualche forma di disabilità. A tal proposito esistono delle app create proprio per venire incontro ai soggetti che hanno particolari difficoltà. Tra queste spicca BraillePad, un’app gratuita che una volta installata sullo smartphone consente di scrivere messaggi ed email mediante Braille, cioè il codice di scrittura e lettura utilizzato dai non vedenti. Chi invece ha problemi di udito può contare su Sound Amplifer, l’applicazione che, riducendo i rumori di sottofondo, amplifica il suono delle parole e lo rende più nitido. 

 

Anche nell’ambito sanitario le applicazioni si stanno diffondendo con un certo ritmo, perché è un settore inevitabilmente legato a situazioni di emergenza. Se abbiamo bisogno di un consulto medico urgente, possiamo metterci subito in contatto con un dottore online, scaricando l’app del portale che offre questo tipo di servizio.

 

Si deduce, dunque, che il mondo delle app cresce sempre di più anche con il fine di supportare le attività più variegate. Questo spiega perché, a prescindere dalle finalità, ogni sito che si rispetti ha la sua app di riferimento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 18:58

Gli studenti della classe terze dell'Arcivescovile  hanno scritto una lettera alla senatrice a vita per chiederle dei consigli su come affrontare i messaggi, d'odio sempre più frequenti nel mondo d'oggi. Dopo due settimane è arrivata la risposta di Liliana Segre 

27 gennaio - 19:30

Mentre anche a livello parlamentare la discussione è aperta e il primo grande banco di prova potrebbero essere le elezioni regionali in Puglia, i tre movimenti cominciano a ragionare su un blocco in sostegno a Franco Ianeselli. Intanto Dario Maestranzi è pronto a lasciare il Patt per seguire questo progetto

27 gennaio - 18:55

Dopo la grande manifestazione che ha portato 10mila persone in Lessinia in molti riferiscono di un presidente della regione, Luca Zaia, “infuriato” perché tenuto all'oscuro della proposta di legge. Il consigliere Dem Zanoni: “I veneti amano l’ambiente che è un patrimonio di tutti e non sono più disposti a vederlo sacrificato”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato