Contenuto sponsorizzato

Prima c'era solo un tavolino, ora una casetta con tanto di frigoriferi: il self service delle mele continua a crescere

A Natale vi avevamo raccontato di questa curiosa iniziativa nata tra la città e Villazzano. Ora ha avuto un'evoluzione con più prodotti in vendita e una struttura a disposizione molto più consona

Di L.P. - 19 marzo 2019 - 19:24

TRENTO. Prima c'era un tavolino in ferro battuto con sopra dei cesti di vimini con dentro sacchi di mele e scatole di succo. Ora, intorno al tavolino, è spuntata una casetta in legno di quelle mobili e all'interno ci sono due frigoriferi, carichi di pacchi di mele e poi i succhi belli impilati e l'aceto di mele. Si è evoluto eccome il ''self service'' delle mele di via Asiago, a Trento.

 

Ora

 

Un upgrade in pieno stile che in pochi mesi ha trasformato completamente uno dei curvoni (quello all'altezza delle salite per via Nedda Falzolgher) della strada che sale dalla città verso Villazzano.

 

A fine anno, era il 26 dicembre, vi avevamo raccontato di questa interessante iniziativa (QUI ARTICOLO) che ruotava attorno al porcellino in ceramica posizionato sul tavolino in ferro battuto dove chiunque, con onestà e semplicità, poteva servirsi da solo depositando la sua brava monetina da 1 euro, nel salvadanaio, e portarsi a casa 1 chilo di mele mentre con 5 euro si aggiudicava il cartone da 3 litri di succo di mela.

 

Prima

 

Il porcellino è rimasto ma l'offerta è aumentata, come si è trasformata tutta la location. Ora i sacchi sono da 3 chili o da 5 (il prezzo resta di 1 euro al chilo) e sono divisi per peso in due frigoriferi diversi posizionati al riparo in una casetta in legno. All'interno della struttura, poi, ci sono molte più indicazioni di prima che spiegano quali sono le opzioni di acquisto, l'origine dei prodotti, e poi il campanello da suonare in caso di problemi, la luce, i numeri di telefono da chiamare.

 

Ora

 

 

Tutto per semplificare la procedura che può, così, avvenire senza intermediari o venditori, servendosi da soli. E a giudicare dal risultato funziona eccome. L'evoluzione della struttura lo dimostra chiaramente e chissà quale sarà il prossimo upgrade.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:27

Dopo la boutade di Sgarbi che aveva definito il planetario “tre palle su un prato” ecco la mossa del Muse che incassa già alcuni endorsement importanti come quello dell’astronauta Samantha Cristoforetti: “Evento importante per la città di Trento e non solo”. Lanzinger: “Un unicum per tecnologia e innovazione”

21 luglio - 12:18

La storia della squadra di calcio che è diventata un esempio di inclusione e dialogo interculturale vista attraverso gli occhi di Youness Et-tahiri che per un anno ha giocato con il team di Trento e che adesso sta per trasferirsi in un altro club, ma che fa sapere: “Questo è solo un arrivederci”

21 luglio - 19:00

Il consigliere dei Verdi non ha votato il Prg ed è uscito dall'aula puntando il dito contro la maggioranza che ha accettato l'emendamento arrivato dai banchi della minoranza. "In una fase di cambiamenti climatici enormi, dove lo zero termico si alza sempre più e noi insistiamo con le politiche turistiche legate allo sci in luoghi che fra 10/15 anni non avranno più le condizioni per avere la neve"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato