Contenuto sponsorizzato

Salorno cambia ufficialmente nome e aggiunge ''sulla Strada del vino'' alla sua denominazione

In Consiglio regionale contestualmente è passato anche l'ordine del giorno per autorizzare la giunta regionale a non indire il referendum consultivo tra gli elettori residenti nel comune in relazione alla richiesta di modifica della denominazione ufficiale del territorio 

Pubblicato il - 17 aprile 2019 - 15:40

SALORNO. L'abitato di Salorno cambia nome e non ci sarà un referendum tra gli elettori del comune altoatesino. Questa la decisione del Consiglio regionale a larghissima maggioranza. 

 

L'abitato assumerà il nome di Salorno sulla Strada del vino.

 

Contestualmente è passato anche l'ordine del giorno per autorizzare la giunta regionale a non indire il referendum consultivo tra gli elettori residenti nel comune in relazione alla richiesta di modifica della denominazione ufficiale del territorio stesso. 

 

Critico sulla scelta di non ricorrere al referendum Alex Marini, consigliere del Movimento 5 stelle, mentre a favore si sono espressi Carlo Vettori (Lega) e Myriam Atz Tammerle (Süd-Tiroler Freiheit).

 

La mozione è stata approvata con 60 voti favorevoli, 3 contrari e 2 astenuti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 giugno - 06:03
Un aumento di costi anche a fronte di accordi annuali e più onerosi per il Trentino stipulati sul finire della Giunta Rossi, legislatura ormai in scadenza di mandato e che quindi non si era impegnata in accordi pluriennali per lasciar spazio al nuovo governo provinciale (oppure per riprendere le fila del discorso se il centrosinistra avesse vinto le elezioni). La stima della ricaduta è di 10 milioni
04 giugno - 20:29

Il decesso è avvenuto a Campitello di Fassa, un lutto che ha scosso la comunità. Ci sono 5.438 casi e 468 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%

04 giugno - 19:59

La motivazione usata dal presidente per i market è che le persone ormai si sarebbero disabituate a fare la spesa la domenica. Ma se il tema è certamente affrontabile (anche i sindacati chiedono le chiusure) richiede analisi e spiegazioni un po' più approfondite perché avrà ricadute in termini economici, occupazionali e di qualità dei servizi. Sulle mascherine per ora resta l'obbligo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato