Contenuto sponsorizzato

Stesi i teli sulla Marmolada per salvare la prossima stagione invernale

Questa pratica di utilizzare i teli è stata sperimentata nel 2011 sul ghiacciaio Presena sul Tonale. Un provvedimento importante, ma non risolutivo, ormai i ghiacciai si ritirano in modo sempre più evidente e veloce. Serve in particolare per salvare la stagione invernale

I teli sul Presena
Di L.A. - 26 aprile 2019 - 12:47

CANAZEI. Ritornano i teli in Marmolada. Una copertura di circa duemila metri vicino alla stazione a monte e nel tratto tra ghiacciaio e nevaio. 

 

L'obiettivo è quello di cercare di salvare parte della neve fresca, circa un metro e mezzo, e quindi limitare il ricorso ai sistemi di innevamento programmato (Qui video sul Presena del 2018 di Studenti geografia e scienze territoriali unito).

 

Questa pratica di utilizzare i teli è stata sperimentata nel 2011 sul ghiacciaio Presena sul Tonale

 

Un provvedimento importante, ma non risolutivo, ormai i ghiacciai si ritirano in modo sempre più evidente e veloce. Serve in particolare per salvare la stagione invernale.

 

La Marmolada è un ghiacciaio malato, tanto che lo sci estivo era giù uscito di scena nel 2007. Nel 2008 era toccato al Presena e nel 2013 alla Val Senales. Negli ultimi dieci anni il mercato è cambiato e tante rinomate località hanno dovuto alzare bandiera bianca per preservare anche i ghiacciai. Solo lo Stelvio, in questo senso, resiste ormai solitario nella sua volontà di proporre questa attività nella bella stagione (Qui articolo).

 

L’intenzione della copertura è quella di salvare soprattutto la stagione degli impiantisti: ci mettono le risorse tra teli e manodopera per l’installazione. I teli geotessili riflettono circa la metà dell’energia ricevuta dall’atmosfera, vengono posati in primavera per essere tolti in settembre prima che vengano coperti dalla neve. 

 

Le società impianti ritengono che ricorrere all'installazione delle coperture costi meno che utilizzare esclusivamente i sistemi di innevamento programmato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato