Contenuto sponsorizzato

Ultime ore per iscriversi al contest di giornalismo partecipativo. La terza edizione dedicata ad Antonio Megalizzi

Le registrazioni scadono a mezzanotte di oggi, domenica 10 febbraio. L’obiettivo dell'iniziativa, che vede Il Dolomiti tra i partner, è quello di incentivare le prospettive di sviluppo locale in un’ottica innovativa e tecnologica. Il contest è dedicato al giovane reporter ucciso a Strasburgo, tra i partecipanti della prima edizione

Di L.A. - 10 febbraio 2019 - 15:33

TRENTO. Ultime ore per iscriversi al contest di giornalismo partecipativo ideato e promosso da Tempora Onlus. La scadenza per registrarsi è fissata per la mezzanotte di oggi, domenica 10 febbraio (Qui info e iscrizioni). Un'iniziativa alla terza edizione e dedicata al giovane reporter Antonio Megalizzi, tra i partecipanti alla primo contest.  

 

L’obiettivo del contest, che vede anche Il Dolomiti tra i partner dell'iniziativa, è quello di incentivare le prospettive di sviluppo locale. Un’ottica innovativa e tecnologica, che strizza in particolare l'occhio al mondo giovanile. Proprio per questo il concorso è aperto ai giovani tra i 18 e i 35 anni, che possono seguire 16 incontri formativi, quattro di questi aperti al pubblico, al costo di appena 25 euro.

 

Questi appuntamenti, oltre a fornire crediti formativi per istituti accademici e pubblicisti, sono tenuti da professionisti nei settori di giornalismoeditorialetteratura e comunicazione. Non solo, oltre agli incontri di formazione, i giovani possono partecipare ai percorsi esperienziali messi in campo dai partner del progetto.

 

Decisivo per aggiudicarsi il premio, la presenza alle lezioni e la redazione di uno "scritto tematico inedito" (tre le tracce indicate) che sarà poi valutato da una giuria di esperti. Le sedi sono il Centro per la cooperazione internazionale in via San Marco 1 a Trento, il Centro giovani in via Filzi 2 sull'Altopiano della Vigolana e la sala degli Stemmi alla Comunità Valle di Cembra in piazza San Rocco 9 per Cembra Lisignago

 

E ancora la sala comunale in frazione Scancio 64 a Segonzano, il Centro giovani smart lab in viale Trento 47/49 a Rovereto e il Centro giovani cantiere 26 in via Paolina Caproni Maini 26/E in quel di Arco

 

Oltre al primo premio, una collaborazione con il quotidiano Il Dolomiti, gli altri sono un iPad per il primo, il secondo e terzo classificato, quindi un tablet per il quarto, quinto, sesto e settimo in graduatoria. A tutti gli ammessi al contest (massimo 5 assenze su 16 incontri) viene consegnato un attestato di partecipazione e il libro con ebook "Lavorodunque scrivo!" (ed. Zanichelli) di Luisa Carrada.

 

Il contest è sostenuto da Provincia di Trento, i comuni di Trento, Altopiano della Vigolana, Rovereto, Arco, Cembra Lisignago, Segonzano, Forum Trentino per la pace e i diritti umani, Comunità Alta Valsugana e Bernstol, Comunità della Valle di Cembra, Apt Valsugana, Sistema bibliotecario trentino, Fondazione Alcide Degasperi, UnderTrenta, Centro per la cooperazione internazionale e Cassa rurale Alta Valsugana.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 giugno - 18:00

L'esposto è stato consegnato mercoledì 19 giugno. Ghezzi, Cattani e Merighi: "Un atto affinché la procura della Repubblica di Trento possa accertare e valutare se nei fatti, atti e comportamenti, possano essere penalmente rilevanti ed eventualmente aggravate da finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso"

19 giugno - 18:15

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.40 lungo la strada statale 239 che da Madonna di Campiglio porta a Dimaro in Val di Sole. Sul posto tre ambulanze, elicottero, vigili del fuoco di Campiglio e le forze dell'ordine

19 giugno - 16:18

L'incidente è avvenuto intorno alle 15 all'altezza del casello autostradale di San Michele in direzione Trento. Un poliziotto liberato dall'abitacolo con le pinze idrauliche

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato