Contenuto sponsorizzato

Tempora Onlus lancia il Contest di giornalismo 2021: “In palio un posto da freelance con Il Dolomiti”

Aperte le iscrizioni per il Media Contest di Tempora Odv con sedi a Trento, Rovereto e Caldonazzo. Il concorso permette a giovani tra i 18 e i 35 anni di formarsi e sperimentarsi nel mondo del giornalismo. Il primo premio è un contratto da freelance di un anno per Il Dolomiti. Oltre al contest, quest’anno Tempora Odv propone altri due percorsi formativi rivolti a tutta la popolazione, guidati da professionisti del mondo dell’editoria e del giornalismo

Di Marianna Malpaga - 13 marzo 2021 - 12:36

TRENTO. Una risposta alla crisi dell’informazione può arrivare forse dal giornalismo partecipativo, in inglese citizen journalism, cioè dalla partecipazione dei cittadini alla raccolta e alla divulgazione di notizie.

 

Sono state aperte mercoledì 10 marzo le iscrizioni al Media Contest dell’associazione trentina Tempora Odv. Il concorso è la prosecuzione del Contest di giornalismo partecipativo, giunto l’anno scorso alla quarta edizione, che ha dato la possibilità a centinaia di giovani di formarsi e sperimentarsi nel mondo del giornalismo.

 

Le sedi del Media Contest di quest’anno sono Trento (Centro per la Cooperazione Internazionale), Rovereto (Smart Lab) e Caldonazzo (Casa della Cultura). Si comincerà con una formazione articolata in 18 incontri tenuti da professionisti dell’editoria e del giornalismo, tra inizio maggio e fine giugno. Dopodiché, i giovani svolgeranno un tirocinio da remoto della durata di due mesi presso uno degli enti partner dell’iniziativa. È prevista anche una prova finale. Le tracce saranno scelte dalla giuria, ma i partecipanti potranno per la prima volta decidere il mezzo a loro più congeniale per rispondere al quesito: un articolo, un podcast o un video.

 

Possono iscriversi al Media Contest i giovani tra i 18 e i 35 anni, entro il 30 aprile 2021, versando una quota d’iscrizione simbolica di 25 euro. È prevista comunque una finestra di flessibilità di sei mesi ante 18 e post 35. Il primo premio è un contratto di lavoro freelance di un anno per Il Dolomiti, media partner dell’iniziativa, più un Ipad, un libro di approfondimento sui temi trattati e un attestato di partecipazione.

 

Quest’anno il Media Contest è inserito all’interno di un progetto più ampio di Tempora Odv, “Cultura e saperi”. L’iniziativa prevede altri due percorsi oltre al contest di giornalismo, rivolti a tutta la popolazione, che potrà partecipare ad alcuni incontri sulla comunicazione e sul mondo digitale. Un’occasione per promuovere una cittadinanza attiva e consapevole, attenta a temi importanti quali l’uso corretto della rete e dei social, diventato ancora più cruciale con la pandemia.

 

Un percorso, “Linguaggi”, prevede la partecipazione a due cicli di conferenze, alle quali dovranno partecipare anche i giovani che prendono parte al Media Contest. Gli incontri parleranno di cinema e letteratura, linguaggio teatrale e regia, religioni e geopolitica, turismo responsabile, autonomia ed economia solidale. L’altro percorso, “Cultura digitale”, ha come obiettivo quello di creare una piattaforma digitale e una redazione che si occupi di raccontare la propria comunità con un occhio di riguardo al confronto intergenerazionale e alle fragilità sociali presenti sul territorio.

 

Proprio l’anno scorso, a dicembre, Tempora Odv aveva presentato la pubblicazione “Giovani Talenti”, che contiene gli scritti vincitori del Contest di giornalismo partecipativo dal 2017 al 2020. “Giovani Talenti”, stampato grazie al contributo del Forum Trentino per la Pace e i Diritti umani e della Cassa Rurale Alta Valsugana, si apre con una domanda: “Come rispondere alla crisi dell’informazione, alla perdita di credibilità dei media?”. “Una risposta – si legge in seguito – può arrivare dalla collaborazione tra giornalisti e cittadini, diventati nel tempo sempre più user generated content, alla base di due fenomeni che hanno interessato l’ecosistema informativo, anche italiano: il citizen journalism o giornalismo partecipativo e il civic journalism o giornalismo civico, che sta lavorando, da tempo, alla ricerca di soluzioni per migliorare la qualità dell’informazione e la partecipazione civica alla vita democratica”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 maggio - 06:01
Sono un migliaio i pazienti guariti e successivamente monitorati dalla dottoressa Susanna Cozzio dell'Unità operativa medicina interna di [...]
Cronaca
12 maggio - 20:36
Trovati 71 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 60 guarigioni. Sono 859 i casi attivi sul territorio provinciale
Politica
12 maggio - 20:12
Bocciata la proposta di Futura per consentire di riaprire all’aperto anche ai circoli dell’associazionismo. Zanella: “Resta l’amarezza, la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato