Contenuto sponsorizzato

A Trento salgono gli affitti (+5,5% dalla fine del lockdown), per comprare servono quasi 2500 euro al metro quadro. Nemmeno il Covid-19 frena il mercato immobiliare

Bolzano si conferma la provincia più cara d’Italia dove comprare casa, a Trento per l’affitto di 50 metri quadri servono quasi 600 euro al mese. L’analisi: “D’ora in avanti gli affitti saranno oggetto di negoziazioni al ribasso tra proprietari e inquilini, non si esclude che i prezzi diminuiscano”

Di Tiziano Grottolo - 03 giugno 2020 - 06:02

TRENTO. Dopo la crisi del mattone registrata negli ultimi anni il mercato immobiliare trentino sembrerebbe in via di ripresa, tanto che nemmeno il coronavirus è riuscito a rallentare la crescita del prezzo delle case, né tanto meno l’incremento degli affitti. Questo almeno il quadro generale che emerge dallo studio condotto dalla piattaforma idealista.it, noto sito di annunci per la compravendita e l’affitto di immobili.

 

L’impatto della pandemia sulle compravendite immobiliari non ha per ora toccato i prezzi, come dimostra il dato nazionale registrato a maggio 2020, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al mese precedente, benché sia in calo rispetto allo stesso periodo del 2019 (-2,1%), Con un prezzo al metro quadro che si attesta a 1.702 euro. Va meglio (almeno per chi vende) in Trentino-Alto Adige dove l’incremento mensile di maggio fa segnare un +1,1% (-1,4% rispetto maggio 2019), mentre il prezzo al metro quadro si aggira attorno 2.409 euro. Solo in Veneto, fra le 11 regioni in crescita, è stato rilevato un valore maggiore.

 

In termini di prezzo la regione che vanta i dati più alti è la Liguria (2.515 euro/m²), seguita da Valle d'Aosta (2.425 euro/m²) e Trentino-Alto Adige (2.409 euro/m²). In questo senso Bolzano si conferma la provincia più cara d’Italia e batte Trento perché il prezzo medio, al metro quadro, di un’abitazione nel capoluogo altoatesino raggiunge i 3.685 euro, mentre a Trento si ferma a “soli” 2.479 euro. Secondo Vincenzo De Tommaso, responsabile dell’ufficio studi di idealista: “Il Covid-19 ha comprensibilmente cambiato le condizioni del mercato, ma i prezzi sono stabili al momento. Dopo l’inattività forzata per il virus i proprietari sono in attesa di vedere come si comporteranno gli utenti. La domanda non manca, ma per far ritrovare ritmo alle compravendite forse sarà necessario adattare i prezzi alle circostanze del mercato”.

 

Nel primo trimestre 2020 è stata segnalata anche la crescita dei canoni di locazione (dati aggiornati ad aprile 2020), con una media che in Italia si aggira attorno ai 9,8 euro al metro quadro. “Quella che il report restituisce è un’istantanea che fotografa una situazione ancora normale, con effetti del coronavirus ancora poco visibili sui prezzi delle locazioni”, fa notare De Tommaso. Infatti durante il lockdown è stato impossibile affittare una casa, come non è stato possibile visitarla, il mercato pertanto è rimasto fermo e solo adesso si può immaginare una ripartenza.

 

A Trento i prezzi degli affitti sono comunque dati in aumento (+5,5% rispetto ad aprile 2020 e +14% rispetto a maggio 2019), si parla di 11,4 euro al metro quadro che per un appartamento standard da 60 metri quadri si traduce in un affitto mensile da circa 684 euro. Benché abbia registrato un saldo negativo nei primi mesi dell’anno, Bolzano rimane fra le città più care dove pagare l’affitto: servono 14 euro al metro quadro (dati di aprile) che per un’abitazione da 60 metri quadri significa circa 840 euro.

 

“Per quanto riguarda i prezzi – conclude l’esperto di idealista.it – non vi è dubbio che d’ora in avanti saranno oggetto di negoziazione al ribasso tra proprietari e inquilini. Quindi non escluderei che i prezzi diminuiscano drasticamente, tuttavia, con il prevedibile aumento della domanda di affitto, probabilmente non ci vorrà molto per ritrovare gli attuali livelli dei prezzi”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 18:59

Le incertezze sembrano riguardare un po' tutto l'apparato organizzativo. Bruno Bizzaro: "Il nocciolo di tutto è naturalmente la sicurezza di operatori, pazienti e clienti. Non tutte le farmacie dispongono di locali separati che possono essere adibiti per questo scopo e che possono essere sanificati regolarmente"

24 ottobre - 19:44

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 162 positivi a fronte dell'analisi di 2.513 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 6,45%. Sono 71 le persone che presentano sintomi. Ci sono 63 pazienti in ospedale e 4 in terapia intensiva

24 ottobre - 19:17

In serata atteso l’intervento di Conte per annunciare le nuove misure restrittive: la bozza del Dpcm (ALL’INTERNO) prevede la sospensione delle attività per piscine, centri benessere e centri ricreativi. Per contrastare la diffusione del contagio alle superiori la didattica digitale integrata passa al 75% sul totale delle lezioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato