Contenuto sponsorizzato

''Alla prossima vacanza i milanesi se ne ricorderanno?'', La Stampa contro lo spot della Valsugana piaciuto tantissimo a quelli contro il 5G

La pubblicità che recita ''tenetevi il vostro monolocale, tenetevi la settimana della Moda, tenetevi la Smart'' è piaciuta molto a quelli che si definiscono 'tecnoribelli contrari all'invasione tecnomagnetica' meno al quotidiano nazionale che lo ha definito offensivo e discriminatorio nei confronti dei turisti (milanesi in particolare). Qualcuno ha provato a vederci ironia e citazioni cinematografiche ma il messaggio è ribaltato sia rispetto allo spot dell'Ichnusa che all'inizio di Trainspotting

Di Luca Pianesi - 03 giugno 2020 - 11:31

TRENTO. ''Insomma, adesso sappiamo dove andare in vacanza!''. Il video promozionale dell'Apt Valsugana un obiettivo l'ha centrato: è piaciuto molto al popolo del ''no 5G'' che non vede l'ora di recarsi nella terra che addirittura in uno spot pubblicitario per rilanciare il turismo ci piazza un ''tenetevi il vostro 5G'' che è piaciuto subito ai ''tecnoribelli contrari all'invasione tecnomagnetica'' (così si definiscono loro stessi), tanto da farne un articolo entusiasta sul sito oasisana.com. Purtroppo è piaciuto meno a La Stampa che lo ha definito ''imbarazzante, come una battuta che non fa ridere''.

 

''Di più - scrive il quotidiano nazionale -: suona offensivo e discriminatorio nei confronti dei turisti (milanesi in particolare, vedi il riferimento alla Settimana della moda e all'aperitivo, pronunciato col verso) che peraltro sono tra i clienti più affezionati del Trentino. Uno spot al contrario, insomma: anziché valorizzare le bellezze della Valsugana, le usa come pretesto per dileggiare i suoi turisti. E se, come ha detto il sindaco Sala, alla prossima vacanza i milanesi se ne ricorderanno?''.

 

Il video era parso un boomerang da subito anche a noi de ilDolomiti ed evidentemente anche all'Apt della Valsugana si sono resi conto che il messaggio era totalmente sbagliato visto che dopo un'ora dalla pubblicazione del nostro articolo (il video era online da due giorni) lo hanno cancellato dai loro canali Youtube. A qualcuno, però, è piaciuto lo stesso (anche perché mostra una sorta di superiorità di chi ha la fortuna di vivere in certi ambienti rispetto a chi non ci può vivere e deve accontentarsi, magari, di un monolocale come ripetuto nello slogan) e va detto che, effettivamente, le immagini ritratte nel video sono molto belle, anche perché molto bella è la Valsugana.

 

 

 

 

L'errore sta proprio in questo: aver posto lo spot tutto in chiave negativa. ''Tenetevi il vostro monolocale, tenetevi la vostra Settimana della Moda, tenetevi la vostra Smart, tenetevi il vostro 5G'' recita la voce fuori campo. Qualcuno ha provato a vederci dell'ironia, come nella pubblicità dell'Ichnusa o delle citazioni colte, tipo Trainspotting, non capendo però che in entrambi i casi il messaggio è ribaltato.

 

Nel caso dell'Ichnusa non c'è un paragone rivolto all'esterno come quello realizzato dall'Apt Valsugana, con tono quasi sprezzante con la parola ''tenetevi'' (''tenetevi la vostra vitaccia che noi stiamo già bene'') ma, al contrario, è un mostrare sé stessi usando un paragone interno usando la parola ''nostro'' (''i nostri loft'', ''i nostri hipster'', ''la nostra birra'' etc). Il messaggio è ribaltato.

 

E paradossalmente anche Trainspotting (che certo non voleva servire ad attirare turisti in Scozia) e la voce fuori campo del protagonista Mark Renton che corre inseguito da dei poliziotti e intanto cita quelli che per lui sono i luoghi comuni ai quali ha rinunciato per l'eroina sono comunque snocciolati in maniera positiva con quel ''scegliete'' (''scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete la carriera, scegliete la famiglia''). 

 

Insomma, sul piano comunicativo anche lo Ewan McGregor diretto da Danny Boyle pareva più accogliente dell'Apt Valsugana. ''C'era una volta in cui il Trentino era sinonimo di cortesia e ospitalità. - scrive sempre la Stampa -. Poi vedi l'ultimo spot dell'Apt Valsugana su Levico Terme e pensi che quel tempo forse non c'è più''. In realtà c'è ancora quel Trentino e una pubblicità mal riuscita non racconta a dovere le bellezze e l'ospitalità di un territorio che, per fortuna, è pronto a tornare ad accogliere tutti: anche quelli con la Smart e il monolocale e persino i terrorizzati dal 5G.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 21:07
Una barca si è rovesciata nel lago di Caldonazzo a causa del forte maltempo che si è abbattuto su ampie porzioni del Trentino. Due persone [...]
Cronaca
23 giugno - 19:56
Chi è abituato a percorrere il viadotto dei Crozi sa che sulla vecchia strada da sempre si formano delle cascate con l'arrivo del maltempo. Ora [...]
Cronaca
23 giugno - 21:22
I due escursionisti, con una comitiva di altre 6 persone, si trovavano a quota 3.100 metri sotto le roccette di Punta Penia quando è avvenuto il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato