Contenuto sponsorizzato

Festival dell’Economia, la prossima settimana le conferenze dei ministri Gualtieri e Manfredi

Giunto alla sua quindicesima edizione, il Festival ha messo in campo una serie di appuntamenti online fino al 24 settembre con incontri e dialoghi, tra economisti, scienziati ed esponenti del mondo delle imprese e della politica

Pubblicato il - 14 giugno 2020 - 20:56

TRENTO. Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri e il ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, saranno ospiti, la prossima settimana, al Festival dell’Economia online di Trento, per discutere, con alcuni dei maggiori economisti italiani, le ricette più efficaci per far ripartire l’Italia.

 

Giunto alla sua quindicesima edizione, il Festival ha messo in campo una serie di appuntamenti online che, ogni giorno, fino al 24 settembre, proporranno incontri e dialoghi, tra economisti, scienziati ed esponenti del mondo delle imprese e della politica.

 

15 giugno ore 09.00

Le parole chiave dell’economia

Tommaso Monacelli presenta la parola "Recovery Fund"

La Commissione Europea ha proposto un Recovery Fund da 750 miliardi che mira non solo a contrastare la crisi provocata dal Covid-19, ma anche a rinnovare il progetto europeo. Come funzionerà? Quali sono le differenze con il Mes? Sarà il primo passo verso la costruzione di un'unione fiscale? Ne parliamo con Tommaso Monacelli, professore di economia monetaria e redattore de lavoce.info

 

16 giugno ore 11.00

Appunti per la ripartenza

Innocenzo Cipolletta, Carlo Rosa

Il coordinatore del Comitato Editoriale del Festival dell’Economia di Trento dialoga con Carlo Rosa, Ceo di DiaSorin, leader globale nel campo della Diagnostica in Vitro e in prima linea nello sviluppo dei test per il COVID-19. Quali sono le sfide future del sistema sanitario nazionale?

 

17 giugno ore 18.00

L’economia ai tempi del Covid – evento Live

Tito Boeri, Roberto Gualtieri, Guido Tabellini

Al centro della discussione la ripartenza dell’Italia. I fondi stanziati dall'Unione Europea sono una grande opportunità, ma quale strategia sceglierà il Governo italiano per utilizzarli? Quali sono i settori chiave su cui puntare per rilanciare il Paese? Ne discuteranno a tre voci il Direttore scientifico del Festival, il Ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri e il professore di Economia della Bocconi Guido Tabellini.

 

18 giugno ore 18.00

Intersezioni - evento Live

Paolo Collini, Giuseppe Laterza, Gaetano Manfredi

L’editore Giuseppe Laterza incontra il rettore dell’Università di Trento e il Ministro dell’Università e della Ricerca per discutere sui cambiamenti che la pandemia ha portato nell’ambito della formazione universitaria: cosa sta facendo il governo e come cambiano le condizioni della didattica e della ricerca?

 

19 giugno ore 10.00

Consigli di lettura

Tonia Mastrobuoni, Irene Tinagli

Il libro scelto questa settimana è “Rivoluzione globotica. Globalizzazione, robotica e futuro del Lavoro” di Richard Baldwin edito da Il Mulino. Un’analisi di come l’automazione, l’intelligenza artificiale e la robotica stanno rimodellando le nostre vite a ritmi travolgenti. La rivoluzione della globotica.

Tutte le conferenze sono visibili sul sito e sui canali Facebook e Instagram del Festival

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato