Contenuto sponsorizzato

I piatti stellati di Locanda Margon arrivano a casa (con altre proposte e il video di chef Fumagalli per impiattare)

Il ristorante stellato di Casa Ferrari offre per i giorni di venerdì, sabato e domenica, un menu di stagione con ingredienti di primissima scelta e per lo più del territorio con ricette pensate per essere facilmente trasportate e che permettono un’esperienza gourmet anche a casa, grazie alla scelta di corredare ciascun piatto non solo della ricetta, ma anche di un video dello chef. Ecco il menù e tutte le possibilità di abbinamento al servizio

Pubblicato il - 08 maggio 2020 - 12:42

TRENTO. I piatti stellati di Locanda Margon direttamente a casa propria. L'emergenza sanitaria che sta sconvolgendo il pianeta sta anche cambiando comportamenti e costumi e in questa fase gran parte della ristorazione si sta affidando al servizio delivery di consegna a domicilio. In un momento così particolare, la creatività e il desiderio di rimanere in contatto con i propri clienti hanno spinto anche lo chef Edoardo Fumagalli della Locanda Margon a ideare una proposta studiata ad hoc per la consegna a domicilio - che raggiunge i comuni di Trento, Rovereto e Pergine -, che si completa con la possibilità di ricevere anche tutte le etichette del Gruppo Lunelli.

 

Insomma il ristorante stellato di Casa Ferrari offre per i giorni di venerdì, sabato e domenica, un menu di stagione con ingredienti di primissima scelta e per lo più del territorio con ricette pensate per essere facilmente trasportate e che permettono un’esperienza gourmet anche a casa, grazie alla scelta di corredare ciascun piatto non solo della ricetta, ma anche di un video dello chef con le indicazioni per impiattare al meglio le pietanze. Il menu rispecchia l’approccio alla cucina di Edoardo Fumagalli, che, partendo dalla grande conoscenza della materia prima e delle migliori tecniche di lavorazione, rende i prodotti protagonisti di piatti dalla “semplice complessità”, come lui stesso ama definirla.

 

 

La proposta è un menu degustazione di quattro portate che varia ogni settimana, a 50 euro. Per questo fine settimana (dall’8 al 10 maggio) questo è il menù 

 

- Antipasto: Cubi di manzo scottati, porri piastrati e riduzione di vino rosso e fiori di rovo in infusione o Insalata d’orzo con pomodorini secchi, lattughino, gamberi rosa e ricotta dura 

- Primo: Crespelle con ragù di spalla di vitello, pisellini e Vezzena o Risotto gratinato con pecorino, borragine e polvere di pomodorini 

- Secondo: Salmerino alpino scottato con sauté di fagiolini e speck oppure Ossobuco, gremolada di primavera e patate novelle al forno con pesto di olive del Garda e rosmarino

- Dolce: Cheesecake con salsa ai frutti rossi e rabarbaro o Mousse al cioccolato bianco e crumble di nocciole per i dolci

 

E per i bambini sono anche previsti Lasagnette al Ragù e Panna Cotta alla vaniglia. Tutti i piatti possono essere ordinati anche singolarmente. E, come detto, a completare l’offerta, una proposta di vini in abbinamento, dalle bollicine Ferrari Trentodoc ai vini fermi trentini, toscani e umbri delle Tenute Lunelli, con la possibilità di scegliere in ogni caso qualsiasi etichetta della carta vini di Locanda Margon. Per rendere l’esperienza ancora più speciale, sarà possibile ricevere i calici della collezione Ferrari ed il trappo stopper per assicurare la vivacità del perlage anche nel caso la bottiglia non venisse terminata subito.

 

Il servizio sarà attivo per tutto il mese di maggio e giugno. È possibile ordinare via email all’indirizzo contact@locandamargon.it o telefonando al numero +39 3456165893.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 16:08

Sono circa una cinquantina i depuratori sul territorio altoatesino e la Provincia ha scelto 9 impianti per questo monitoraggio tra dimensione, punto geografico e tipo di utenza e il territorio è stato diviso in altrettante sezioni: Bolzano, Termeno, Pontives, Media Venosta, Bressanone, Wipptal, Tobl-Brunico e Wasserfeld. Un progetto con il coordinamento dell'Istituto superiore di sanità

30 ottobre - 13:09

L'assessore Widmann: "In due settimane la situazione è completamente cambiata. Si deve considerare che per ogni positivo in media ci sono tra i 20 e i 30 contatti: 350 infezioni significa circa 10 mila contatti e diventa necessario variare strategia perché è impossibile rintracciare tutti". L'ordinanza valida da sabato 31 ottobre

30 ottobre - 15:31

La Giunta trentina ha confermato la “linea morbida” sugli orari di apertura di bar e ristoranti: “Alla luce dell’operazione ascolto con i rappresentanti delle categorie interessate, l’esecutivo ha deciso di proseguire sulla via intrapresa anche nei prossimi giorni, fissando all’inizio della prossima settimana un nuovo momento di verifica”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato