Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, vivere un’esperienza d’alta cucina anche ordinando da casa. Tutto questo con Locanda Margon e i suoi menù diversi ogni settimana

Riparte il servizio di consegna a domicilio su Trento, Pergine e Rovereto, attivo solo nel weekend (venerdì, sabato e domenica), sia a pranzo sia a cena. Si possono ricevere a casa gli ingredienti per quattro portate, con un video dello chef Edoardo Fumagalli che spiega come comporle

Di Marianna Malpaga - 21 novembre 2020 - 18:24

TRENTO. Ricreare in modo semplice un’esperienza d’alta cucina? Si può. Come durante il primo lockdown, Locanda Margon di Ravina propone un servizio di consegna a domicilio durante il weekend (venerdì, sabato e domenica), sia a pranzo che a cena, che permette di rivivere in parte l’esperienza che si prova gustando il menu del ristorante.

 

I piatti cambiano di fine settimana in fine settimana, sono ispirati agli ingredienti di stagione, provenienti perlopiù dal territorio, e rispecchiano la filosofia dello chef di Locanda Margon, Edoardo Fumagalli.

 

Fumagalli, classe ’89, ha già un importante curriculum internazionale alle spalle: dal Marchesino di Milano a grandi cucine come Taillevant a Parigi e Daniel a New York, per poi arrivare alla Locanda del Notaio di Pellio Intelvi in provincia di Como. Nel 2017, ha anche vinto il premio “miglior chef emergente d’Italia” in occasione della competizione San Pellegrino Young Chef.

Il servizio di consegna (gratuito per le spese sopra gli ottanta euro) è attivo su Trento, Pergine e Rovereto. La proposta è un menu di degustazione composto da quattro portate a cinquanta euro. Ogni portata è accompagnata da un video dello chef, che dà indicazioni su come impiattare al meglio le pietanze, ricreando l’atmosfera che si vive a Locanda Margon.

 

Per questo weekend del 20-22 novembre il menù, “Sapori a novembre”, è composto da un antipasto con porri gratinati, salsa allo zafferano di montagna e riduzione di Aliotto Tenute Lunelli; un primo con cannelloni con ragù di manzetta grigia alpina e ricotta profumata di ginepro; un secondo con guanciale di vitello al forno con sauté di patate e carciofi alle erbe aromatiche. Chiude il tutto un semifreddo alla vaniglia, cachi e amaretti.

 

È possibile aggiungere al menù tutte le etichette del Gruppo Lunelli, nonché altri vini presenti nella carta di Locanda Margon e delle bottiglie di Ferrari Trentodoc. Con una o più bottiglie di questi ultimi, ci saranno in omaggio due calici e uno stopper, cioè un tappo che permette di mantenere l’effervescenza dello spumante.

 

In questo periodo, Locanda Margon resta comunque aperta per i pranzi di venerdì, sabato e domenica. Per chi volesse provare il servizio di delivery, bisogna invece scrivere una mail a contact@locandamargon.it o telefonare al 3456165893.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 11:10
Durante la maratona vaccinale le prime dosi somministrate sono state al di sotto le aspettative, sono ancora più di 70mila persone senza vaccino. [...]
Cronaca
08 dicembre - 10:09
L'uomo era scomparso ieri pomeriggio dopo essere uscito per una escursione, la salma è stata recuperata questa mattina intorno alle 8.45, [...]
Cronaca
08 dicembre - 09:28
Dalle prime ore di questa mattina, 8 dicembre, la neve ha fatto capolino in Trentino imbiancando diverse località. L’allerta arancione della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato