Contenuto sponsorizzato

“L’Onda di Chico” arriva in Piazza Montecitorio: al sit-in accorrono da tutta Italia. Presenti Bonafede e politici di tutti gli schieramenti

L’Italia dimostra solidarietà per la vicenda di Chico Forti: giungono da tutta la penisola, infatti, i manifestanti per chiedere il suo rimpatrio. Presenti al sit-in Andrea Maschio e Jacopo Zannini in rappresentanza del Consiglio comunale di Trento. E anche il ministro della Giustizia Bonafede fa capolino in piazza

Di Rebecca Franzin - 16 luglio 2020 - 19:11

ROMA. Quasi cento le persone che da tutta Italia si sono presentate in Piazza a Montecitorio dalle 10.30 alle 130.00 per chiedere il rimpatrio di Chico Forti, da vent’anni incarcerato a Miami e condannato all’ergastolo per un crimine del quale si dichiara innocente. Erano presenti Andrea Maschio e Jacopo Zannini in rappresentanza del Consiglio Comunale di Trento, più una rappresentanza di cittadini del capoluogo di circa quindici persone. Alla manifestazione c’erano gli amici di sempre di Chico, fra cui Roberto Fodde, che grazie alla sua intervista alle Iene andata in onda il 30 gennaio scorso ha contribuito a riportare la vicenda sotto i riflettori.

 

I manifestanti hanno incontrato il Ministro della Giustizia Bonafede, il capo della Lega Matteo Salvini ed i rappresentanti del Movimento 5 Stelle e di Fratelli d’Italia. Da parte di tutti gli esponenti politici è giunta una risposta positiva alle richieste della famiglia e degli amici di Chico Forti, nonché del resto d’Italia. “Ci hanno rassicurato che le promesse fatte per lavorare insieme ed arrivare ad una soluzione verranno mantenute”, ha detto Maschio al Dolomiti. Presente al sit-in anche Enrico Montesano, il celebre attore comico intervenuto ancora una volta per esprimere la sua solidarietà a Chico e a chi gli vuole bene.

 

L’evento è riuscito bene, siamo stati ascoltati dalle diverse forze politiche che sono usciti da Montecitorio per parlarci. C’erano più o meno una o due persone per ogni regione e di questo siamo molto contenti, perché è stato dimostrato un affetto sincero da parte di tutti e sensibilità per la vicenda di Chico”, ha aggiunto Maschio. Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ed il Sottosegretario di Stato Riccardo Fraccaro hanno incontrato oggi alla Farnesina lo zio di Chico, Gianni Forti, per discutere la possibilità di trasferimento in Italia proposta dal suo avvocato lo scorso dicembre.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 18:05

Oggi la Giunta provinciale ha approvato il documento attraverso il quale si avvierà la riduzione delle presenze all'interno della residenza fino alla chiusura. Sul tema dell'accoglienza il neo sindaco di Trento, Franco Ianeselli, ha spiegato che tra Pat e Comune ci sono due linee opposte: "Sbagliato scaricare sulla città tutti gli oneri come è stato fatto negli ultimi anni. La strada giusta è l'accoglienza diffusa"

29 settembre - 18:14

La Provincia rinnova infine l'appello di seguire le regole: "Si devono tutelare il più possibile gli anziani, obiettivo che i giovani devono concorrere a raggiungere attuando le regole igieniche e il corretto distanziamento"

29 settembre - 17:19

Se Riva pare la piazza più in bilico dove la destra potrebbe tentare il colpo forte anche dell'alleanza con i civici di Malfer e il Patt locale, quello provinciale ricorda ai suoi elettori da che parte sta l'Autonomia. Intanto anche le Sardine tornano a farsi sentire (giovedì a Riva alle 17 ci sarà un flash mob) ben consce del fatto che anche nelle piazze dove qualcuno poteva sperare nel cambiamento il rischio di ritrovarsi con la Lega del Trentino (e non quella di Zaia) al governo è troppo alto 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato