Contenuto sponsorizzato

Riconoscimento europeo per i futuri cuochi dell'alberghiero di Levico per il progetto "Die Speisekarte, bitte!"

Durante il periodo di emergenza sanitaria la piattaforma eTwinning è stata utilizzata come strumento di didattica a distanza. Ad esempio è stato creato un forum di discussione dove gli alunni hanno interagito in tedesco, raccontandosi le loro esperienze nella situazione di lockdown

Pubblicato il - 04 novembre 2020 - 18:09

LEVICO TERME. L’Istituto alberghiero di Levico Terme, diretto da Federico Samaden, ha ottenuto il riconoscimento di qualità internazionale eTwinning Quality Label per il progetto eTwinning "Die Speisekarte, bitte!" (qui articolo).

 

Il lavoro della professoressa llaria Ricci insieme alla classe 3B è stato riconosciuto ai massimi livelli europei. Il progetto è nato nel corso di un seminario bilaterale eTwinning italo-tedesco per istituti tecnici e professionali, svoltosi a Milano nel 2019. In tale occasione è nata una collaborazione tra l’Istituto alberghiero di Levico Terme insieme all’Istituto “G. Ruffini" Imperia con studenti delle classi quinte dei due indirizzi linguistici Turistico e Relazioni internazionali e l’istituto tedesco Sbbs Wirschaft/Verwaltung Dr. Gerard Amthor di Gera in Turingia.

 

L’obiettivo che li ha uniti è stata la creazione di un’attività didattica che incontrasse le esigenze di ciascun partner: un riferimento alla gastronomia che riuscisse a motivare i futuri cuochi dell’Istituto Alberghiero di Levico Terme, un richiamo alla vocazione turistica per gli alunni del Ruffini di Imperia e la lingua tedesca come strumento di comunicazione e lingua madre per gli alunni di Gera, in Germania.

 

Così è nato “Die Speisekarte, bitte!”. I ragazzi delle tre scuole hanno utilizzato il tedesco quale lingua veicolare per realizzare un lavoro interattivo che riguardava un confronto sulle ricette gastronomiche appartenenti alle tre regioni coinvolte (una tedesca e due italiane). Si sono creati 15 gruppi misti che hanno lavorato alla stesura di menù da 4 portate che rappresentassero le loro regioni di appartenenza.

 

Durante il periodo di emergenza sanitaria la piattaforma è stata utilizzata come strumento di didattica a distanza. Il progetto è stato ampliato, con la creazione di un nuovo forum di discussione: “Meine Wochen zu Hause in den Zeiten des Coronavirus!” (le mie settimane a casa, nei tempi del Coronavirus). In questo spazio, gli alunni hanno interagito in tedesco, raccontandosi le loro esperienze nella situazione di lockdown.

 

I futuri cuochi hanno inoltre avuto la possibilità di dare vita alla loro fantasia in cucina e dar prova delle loro abilità anche da casa, creando dei gustosissimi menu Pasquali, condivisi sul “TwinSpace”, l’area di lavoro dedicata alle classi. Anche gli alunni hanno dimostrato il loro entusiasmo per l’iniziativa ed hanno dichiarato che l’amicizia nata sta continuando tramite chat sulla piattaforma di E Twinning che si dimostra un ottimo strumento per la didattica distanza, uno spazio di lavoro che fornisce strumenti e tecnologie ottimizzati per la condivisione di materiale multimediale, in modo semplice e sicuro.

 

La professoressa Ilaria Ricci ha conosciuto eTwinning due anni fa. Ha voluto sperimentare l’uso della piattaforma con un progetto che stimolasse l’interesse degli alunni per la lingua tedesca, per loro non così semplice. Afferma che hanno dimostrato entusiasmo nel comunicare con coetanei di altri Paesi trovando un pizzico di motivazione per lo studio curricolare.

 

Questa è una delle strade che l’istituto vuole proseguire per una scuola digitale al passo con i tempi, che metta gli studenti europei in contatto “ a distanza” in progetti costruttivi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 20:46

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 20 i Comuni con almeno 1 nuova positività

27 gennaio - 21:02

Il deputato della Lega ha incassato l'interessamento dell'associazione Millions of friend in Romania a valutare la possibilità di ospitare un orso attualmente rinchiuso al Casteller. Maturi: "Ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c'è un cambio di passo"

27 gennaio - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato