Contenuto sponsorizzato

La cordata del Trento Film Festival: resiliente per natura

Nonostante l’emergenza sanitaria e il rallentamento dell’economia, il sostegno da parte di partner privati rappresenta più del 20% dei finanziamenti del Festival e si allarga a nuove collaborazioni con le aziende Ritter Sport e Lizard

Di di Angelo Ferro - 03 maggio 2021 - 18:49

TRENTO. In un anno difficile per il mondo della cultura, il Trento Film Festival dimostra la sua resilienza e nonostante tutte le difficoltà non si arrende, riportando il pubblico nelle sale cinematografiche e ottenendo soddisfazioni sempre maggiori dalla piattaforma di streaming già inaugurata la scorsa edizione.

 

Un Trento Film Festival resiliente grazie ad una cordata ben affiatata di organizzatori, soci del Festival, enti pubblici, e per l’importante sostegno delle aziende partner, con le quali da anni ha dato vita ad un virtuoso esempio di partnership tra mondo della cultura e imprese. Un sostegno da partner privati che conta per più del 20% dei finanziamenti totali del Festival e che non ha subìto battute d’arresto nonostante la situazione pandemica, ma che al contrario ha visto l’entrata di nuove aziende. Realtà consolidate come Ritter Sport nel settore alimentare e Lizard nel settore delle calzature per la montagna, che ha sposato il progetto del Festival con l'istituzione del Premio Speciale Lizard dedicato ai film legati ai temi del viaggio, dell’esplorazione e della scoperta.

 

Cristian Sala, responsabile Marketing del Trento Film Festival, spiega come questo risultato sia frutto di un meticoloso lavoro svolto dietro le quinte, un lavoro che va oltre il semplice contratto di sponsorizzazione e che punta invece alla creazione di vere e proprie partnership strategiche: “E’ un lavoro che inizia con uno studio approfondito dell'azienda partner, della sua storia, di ciò che rende unici i suoi prodotti e continua con l’identificazione delle parole chiave, di quei punti di contatto con i valori e l’identità del Festival che formano una solida base per l’elaborazione di un progetto su misura, di valore e di lunga durata”.

 

Un approccio che molto spesso porta ad un coinvolgimento attivo delle aziende partner all’interno del Festival con iniziative e eventi, con modalità pensate su misura e sempre collegate al core business dell’azienda: “Si prenda il caso di Montura e di ITAS Mutua, main partners del nostro Festival. Montura partecipa attivamente portando le esperienze dei suoi atleti e con il progetto editoriale Montura Editing che promuove tematiche care al nostro Festival, come la tutela dell’ambiente, l’inclusione sociale e le azioni solidarietà internazionale. ITAS è invece legata a doppio filo con il Festival attraverso il Premio del Libro di Montagna che oggi rappresenta la vetrina più importante a livello Italiano per la letteratura di settore, creando un'associazione a livello di immagine unica nel suo genere”.

 

Se il coinvolgimento attivo nel Festival rappresenta un elemento chiave, altrettanto importante è l’attaccamento al territorio che rende ancora più solido il rapporto delle aziende del Trentino Alto Adige con il Festival “Il Trento Film Festival racconta Montagne e Culture, ed è quindi molto forte il legame tra il Festival e le realtà del territorio che si impegnano per promuovere la sua valorizzazione in armonia con l’ambiente. Vanno viste in questo senso le pluriennali collaborazioni con aziende come Acqua Pejo, Rotari, DAO Conad e Istituto Grappa del Trentino, Cormar nell’ambito della cartografia e del turismo, Hydro Dolomiti Energia nell’ambito della produzione di energia pulita, Redo Upcycling nel campo delle produzioni sostenibili e sociali, Pastorello Auto nell’ambito della mobilità sostenibile, la partneship con Panificio Moderno che valorizza le produzioni agricole a km zero, le collaborazioni con gli istituti di credito locali che investono risorse economiche sul territorio e la recente partnership in chiave digitale con Brennercom, partner tecnico della piattaforma streaming del Festival”.

 

Progetti di lunga durata basati su valori condivisi, coinvolgimento attivo, forte attaccamento al territorio, superamento delle tradizionali forme di sponsorizzazione: sono questi gli elementi principali della sinergia tra il Festival le sue aziende partner, che come scopo principale ha quello di garantire al pubblico un programma ogni anno di altissimo livello, accessibile a tutti. E se le cordate più affiatate si riconoscono nei momenti più difficili, quella del Trento Film Festival e dei suoi partner è sicuramente destinata a salire sempre più in alto.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 maggio - 06:01
Sono un migliaio i pazienti guariti e successivamente monitorati dalla dottoressa Susanna Cozzio dell'Unità operativa medicina interna di [...]
Cronaca
13 maggio - 07:33
La decisione è arrivata nella serata di ieri dal Servizio strade della Pat dopo il distacco di alcuni calcinacci dal soffitto della galleria. Ora [...]
Cronaca
12 maggio - 20:36
Trovati 71 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 60 guarigioni. Sono 859 i casi attivi sul territorio provinciale
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato