Contenuto sponsorizzato

"Promuoviamo la meritocrazia e abbattiamo le disuguaglianze riflettendo sul valore della moneta", Marcello Carli presenta il suo nuovo libro

Concretizzare il valore della moneta e promuovere la meritocrazia. Questi alcuni degli argomenti del nuovo libro di Marcello Carli: “Oggi costringiamo le persone a compiere rinunce, spesso al limite della dignità, per rispondere di una moneta di cui non sappiamo il valore oggettivo. Io miro a proporre soluzioni per aprire un dibattito che evidenzi l’importanza dell’uguaglianza delle opportunità e la valorizzazione della dignità della persona"

Di Sabina Boscaro - 29 luglio 2021 - 11:45

TRENTO. Dall’8 luglio è disponibile all’acquisto il libro "Alla ricerca di un nuovo ordine economico e finanziario mondiale: spazi per un nuovo umanesimo", di Marcello Carli. Cercare e determinare un nuovo significato della moneta a livello mondiale e fornire a tutti la possibilità di ottenerla evitando fenomeni di accanimento sul debito, come nel caso della Grecia, sono gli argomenti fondanti del saggio del consigliere trentino, laureato in Economia politica.

 

“L’economia sociale deve diventare il riferimento per valorizzare le persone – sostiene Carli – la crescita deve basarsi non sull’ accumulazione, ma sulla distribuzione delle risorse a chi non ne ha accesso, rendendole accessibili, democratizzando l’istruzione in primis. E la finanza deve essere rimessa a servizio dell’economia, e non essere, come ora, quasi una cosa separata, quasi un’economia parallela e fatta per pochi".

 

“Oggi costringiamo le persone a compiere rinunce, spesso al limite della dignità, per rispondere di una moneta di cui non sappiamo il valore oggettivo – continua il consigliere - credo sia necessario, a livello planetario, mettersi attorno a un tavolo per discutere della nuova “semantica del denaro” e convocare una conferenza mondiale per ridefinire le regole della finanza internazionale. L’ultima, importantissima, conferenza di questo tipo è stata 77 anni fa a Bretton Woods, alla fine della seconda Guerra Mondiale, ed ora è fondamentale, per evitare che le tensioni presenti possano diventare tali da creare il pericolo di un conflitto sociale, convocarne un’altra. È necessaria un’azione preventiva, con una soluzione forte all’iniquità sociale, nei Paesi e tra i Paesi”.

 

Marcello Carli quindi, con sguardo ottimistico, afferma l’esigenza di allontanare le guerre e improntare la società su una filosofia meritocratica. “Non possiamo immaginare soluzioni ai problemi che includano la guerra – afferma infatti - e penso che la crisi delle classi dirigenti avvenga perché le recenti selezioni non sono state adeguatamente meritocratiche. In questo senso il populismo è la negazione del merito e della meritocrazia. Premia la fedeltà, e basta”.

 

Non è forse un pensiero illusorio e irrealizzabile?Se smettessimo di sognare un mondo migliore saremmo destinati alla regressione” risponde quindi Carli. “Anche il lavoro non dovrebbe essere visto come un fine, ma come un mezzo – aggiunge l’economista - non lavorare per accumulare, ma per crescere e distribuire il benessere”.

 

“Il libro mira a sensibilizzare le classi dirigenti e spingere le persone perché si facciano promotrici di questo messaggio e mi auguro che sia uno spunto per un inizio di una riflessione per il futuro". conclude Marcello Carli. "Io miro a proporre soluzioni per aprire un dibattito che evidenzi l’importanza dell’uguaglianza delle opportunità e la valorizzazione della dignità della persona. Infatti, anche se oggi molti sono usciti dalla povertà estrema, bisogna dare alle persone la dignità del vivere, rendendo disponibile a tutti l’accesso alla sanità, alla conoscenza, ad una vecchiaia serena. A tutti deve essere assicurato il necessario”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 settembre - 17:51
Lorenzo viene da Codogno mentre Alice è di Bormio. Entrambi hanno scelto di passare le loro settimane estive in quota al ''servizio'' di 103 [...]
Cronaca
19 settembre - 17:17
L'incidente è avvenuto lungo la strada provinciale 84 poco prima del campo di tamburello a Dro. La 20enne è uscita illesa ma spaventata
Cronaca
19 settembre - 14:02
Alla Bookique di Trento, martedì 21 settembre alle 18 e 30, si terrà l'ultimo incontro della Rassegna Generazione 2021 alla quale parteciperà, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato