Contenuto sponsorizzato

Scuola musicale Zandonai: “Gli ultimi anni sono stati una 'lenta eutanasia', che intenzioni ha ora l'Amministrazione?”. La lettera di genitori e studenti al Comune

Dopo anni in cui la scuola musicale roveretana ha vissuto una “preoccupante situazione di stallo”, oltre 40 tra genitori e allievi maggiorenni firmano una lettera per chiedere al Comune “risposte concrete”

Di Filippo Schwachtje - 25 maggio 2021 - 13:50

ROVERETO. Corpo docenti continuamente ridotto, da 10 insegnanti a 3 ed ora addirittura a 2, niente elezioni all'interno del Consiglio e un nuovo Direttore che da febbraio dello scorso anno deve ancora presentarsi a studenti e famiglie: oltre 40 tra genitori dei ragazzi e allievi maggiorenni della Scuola Musicale Zandonai scrivono al Comune di Rovereto, preoccupati per la “lenta eutanasia” della storica istituzione cittadina.

 

La Zandonai è nata a Rovereto ancora nel lontano 1889, finendo oltre 110 anni fa (nel 1908 precisamente) sotto la gestione diretta del Comune. “E' una delle istituzioni più antiche e prestigiose del panorama culturale cittadino – scrivono i genitori e gli studenti della scuola musicale – ma negli ultimi anni, l'orgoglio civico che da sempre circonda questa storica istituzione non ha trovato corrispondenza nelle scelte operate dal Comune di Rovereto”.

 

A preoccupare i firmatari della lettera è in particolare il numero degli insegnanti, passato “in un solo decennio da oltre 10 ai 3 attuali, che a breve rimarranno soltanto 2 a seguito di un prossimo pensionamento, a causa della scelta di non procedere alla sostituzione dei docenti cessati dal servizio” e la mancanza di un Direttore, arrivato solo a febbraio 2020 dopo circa 12 anni di assenza. “Solo recentemente il Comune, attingendo ai fondi del 'lascito Delaiti', ha conferito un incarico triennale di Direttore – spiegano infatti i genitori, sottolineando però che il nuovo arrivato – dopo più di un anno non si è ancora presentato agli studenti e alle famiglie degli iscritti, né ha fatto pervenire alcuna comunicazione sulle attività programmate per l'anno 2019-2020 e per quelle dell'anno in corso”.

 

Altra nota dolente, sottolineano i firmatari della lettera inviata a Palazzo Pretorio: “Il fatto che il Comune disattenda l'applicazione del regolamento di gestione” approvato oltre 30 anni fa e che prevede “la rappresentanza di studenti maggiorenni e di genitori degli iscritti minori all'interno del Consiglio di Istituto. L'elezione, e quindi la partecipazione, di questi soggetti almeno negli ultimi 5 anni non ha mai avuto luogo”.

 

I genitori e gli studenti della Zandonai chiedono quindi al Comune quale sarà il futuro per la scuola musicale roveretana e in particolare come si intenda utilizzare il 'lascito Delaiti', una somma significativa “sottesa allo sviluppo e al potenziamento della Civica Scuola Musicale Zandonai”. L'Amministrazione comunale inoltre, si sottolinea nella lettera: “Sostiene da anni tramite un contributo economico un altro centro che si occupa di formazione musicale in città (Centro Didattico Musica) e elargisce finanziamenti anche a una scuola musicale con sede fuori dal territorio comunale (Scuola musicale Jan Novák di Calliano), che percepisce dei fondi specificatamente legati all'iscrizione di studenti roveretani: in che modo ha garantito la parità di trattamento delle tariffe applicate a chi si è iscritto alla scuola musicale comunale?

 

Come genitori – concludono i firmatari della lettera – siamo particolarmente allarmati per una situazione di stallo che, da quanto abbiamo potuto osservare in questi ultimi anni, possiamo definire a malincuore 'una lenta eutanasia'. Se il Comune di Rovereto, dopo anni di dibattiti, approfondimenti, riflessioni e dichiarazioni di intenti al riguardo, non è in grado di assicurare un futuro dignitoso alla Scuola, abbia perlomeno l'onestà di farlo sapere con trasparenza alla città: risparmieremo tutti tempo, energie e risorse economiche”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
07 dicembre - 11:54
Incontro via remoto tra i tre governatori dell'Euregio. Dalla disamina di Fugatti è emerso che la maratona vaccinale sta andando abbastanza bene [...]
Cronaca
07 dicembre - 11:53
Difficile la situazione negli ospedali del territorio con 99 i ricoveri in area medica, poi 18 quelli [...]
Politica
07 dicembre - 09:43
Fra le nuove restrizioni che potrebbero essere introdotte c’è anche quella di escludere i tamponi fra le soluzioni per ottenere un Green pass. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato