Contenuto sponsorizzato

Tra dolce e salato, La Maison de Filip sperimenta e inventa: storia di due amici che andranno lontano

Dalla Sacher ripiena di tartare di carne al tris di cioccolatini con tre diversi ripieni, di carne (coniglio), pesce (salmone) e crema vegetale (rapa rossa). La ''Cena a 4 mani'' proposta alla Maison de Filip non stona e l'obiettivo è centrato per una sperimentazione a tutta ''gourmetteria'' che farà parlare di questi due giovani amici anche in futuro

Di Nereo Pederzolli - 12 ottobre 2021 - 12:39

TRENTO. Apparentemente è l’antitesi, la contrapposizione più esasperata di un cibo che vuole coniugare sapori radicalmente diversi, ma non completamente distanti tra loro: abbinare il dolce con il salato. E farlo con una elaborazione culinaria altrettanto scenografica oltre che stimolante. La proposta è di due giovani ristoratori e la location è la splendida La Maison de Filip, spazio gourmet incastonato tra gli edifici storici di via del Suffragio a Trento.

 

Due ragazzi – data l’età – che mettono in tavola golose sperimentazioni gastronomiche. Lo fanno con caparbietà, forti di un loro specifico percorso formativo. Sono Filippo Sartori, laurea in Scienze alimentari e della ristorazione all’Università di Milano, che con l’amico e coetaneo Gianluca Bronzetti – titolare e pasticcere dell’omonima pasticceria familiare di Lavis. 

 

Per presentare la loro ‘mission’ si sono dedicati a una ‘Cena a 4 mani’, pietanze sopraffine nelle quali il dolce s’interseca col salato, in un connubio insolito quanto innovativo. Le 4 mani sono quelle dei due giovani chef che operano tra i fornelli della ‘maison’, vale a dire il pasticcere Gianluca Bronzetti e il valido Stefano Zenatti (esperienza maturata in vari ristoranti, non ultimo Castel Toblino) pure lui un giovane cuoco deciso a puntare sulla cucina creativa. 

 

E come detto il ''teatro'' di questa sfida è stata La Maison de Filip. Insegna essenziale – una F stilizzata – per un punto ristoro decisamente innovativo. Dove la sperimentazione affianca consuete proposte di cibo della consuetudine ‘gourmettara’ più affermata.

 

Una cena con un menù assolutamente provocante oltre che provocatorio. Del resto l’evento – in occasione dell’anteprima di una serie di serate a tema - riflette lo spirito giovanile e imprenditoriale di carattere innovativo del duo Bronzetti/Sartori, che sono riusciti a trasformare la loro amicizia in una splendida collaborazione all’insegna dell’originalità. 

 

La sequenza dei piatti s’è basata sul connubio tra innovazione e qualità. Piatti in stimolante equilibrio tra il dolce e il salato. Presentati con le sembianze di piatti dolci che si sono rivelati salati. A partire da un tris di cioccolatini – classica forma e fondenti al punto giusto – con tre diversi ripieni, di carne (coniglio), pesce (salmone) e crema vegetale (rapa rossa).

 


 

Dopo l’entrèe altre piccole chicche di pasticceria, giocate sul ‘dolcenondolce e ilsalatoquasidolce’. Per giungere alle scenografiche (disposte nel piatto come un dipinto di Emilio Vedova) ''Rotelle di seppia alla non liquirizia, con pistacchio e cacao''.

 


L’impronta dolciaria di Casa Bronzetti si manifesta concretamente con un Cannoncino alla crema di zucca e pop corn di pancetta. La friabilità che sposa la potenza del classico sapore suino.

 


 

Ma è con una fetta di torta Sacher che si entra decisamente nello stile e nella ‘provocazione’ culinaria. Perché la fetta è splendidamente simile alla consueta immagine del dolce viennese, ma… è ripiena di tartare di carne! Affiancata da una gelatina di albicocca. Un tripudio insolito, provocante di sapori, per una sensorialità tutta da sperimentare.

 


 

In chiusura – tra una sequenza di calici di vino di cantine come Corvèe, Eredi Cobelli, Salurnis e Endrizzi – ecco il dessert: ''Ravioli in brodo, ripieni di lampone, serviti in brodo di camomilla e alcune more''. Serata dunque di e per stimolare curiosità, lasciare spazio alla fantasia per due giovani amici che faranno a lungo parlare di loro. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 ottobre - 12:45
La situazione è paradossale. In un Paese che è stato attraversato da crisi economiche, sociali, che fa i conti con la mafia, che si misura [...]
Cronaca
16 ottobre - 09:56
Stanno nascendo in diverse zone d'Italia e anche in Alto Adige dove esiste uno zoccolo duro di chi è contrario alla vaccinazione. A Gais in un [...]
Economia
15 ottobre - 22:06
Manifestazione martedì 26 ottobre per chiedere la giusta attenzione ai comparti pubblici, alla sanità, alla scuola e alla formazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato