Contenuto sponsorizzato

Una mappa dell'accessibilità delle attività economiche e turistiche: l'Alto Garda crea nuovi percorsi di inclusività e di mobilità innovativa

Questa attività di mappatura si svolge tra martedì 19 e venerdì 22 ottobre e viene effettuata a titolo gratuito. L'iniziativa vedrà impegnati gli studenti dell'Enaip alberghiero di Riva del Garda e dell'Upt di Arco, adeguatamente formati da Remoove e muniti di tesserino di riconoscimento, smartphone e di un’app dedicata, i quali provvederanno alla rilevazione di alcune informazioni nelle strutture

Pubblicato il - 18 ottobre 2021 - 19:57

RIVA DEL GARDA. Una mappatura dell'accessibilità e dell'inclusività nelle attività alberghiere, commerciali e ristorative dell'Alto Garda. Questo il progetto di Confcommercio e Remoove con il supporto di varie realtà locali.

 

Questa attività di mappatura si svolge tra martedì 19 e venerdì 22 ottobre e viene effettuata a titolo gratuito. L'iniziativa vedrà impegnati gli studenti dell'Enaip alberghiero di Riva del Garda e dell'Upt di Arco, adeguatamente formati da Remoove e muniti di tesserino di riconoscimento, smartphone e di un’app dedicata, i quali provvederanno alla rilevazione di alcune informazioni nelle strutture. 

 

Durante l’attività di mappatura viene richiesta esclusivamente la possibilità di accedere agli spazi dedicati alla clientela, senza interferire con l'operatività delle aziende. La mission di Remoove è quella di progettare esperienze turistiche e di mobilità innovative, creando nuovi percorsi di inclusività, rendendo fruibili in maniera più ampia possibile i servizi presenti sul territorio.

L'azienda di Arco da alcuni anni sta portando avanti un progetto di qualificazione in chiave inclusiva del nostro territorio al fine di rendere ogni esperienza accessibile a tutti, mettendo in rete amministrazioni, categorie economiche e terzo settore con il comune obiettivo di creare nell’Alto Garda la prima destinazione turistica nazionale realmente inclusiva.

 

Questa iniziativa voluta da Confcommercio Alto Garda e Ledro e Remoove mette in rete diversi enti per rendere l’inclusione la chiave del successo, incrementando marginalità, qualità dei servizi e consapevolezza. Il progetto è sostenuto dai Comuni di Arco, Riva del Garda e Nago-Torbole, ma anche dall'Azienda per il turismo Garda Dolomiti e dai Consorzi RivainCentro, Assocentro di Arco e Cento di Nago Torbole.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
08 dicembre - 15:43
Sono stati analizzati 8.506 tamponi tra molecolari e antigenici e sono state individuate 255 positività. Nessun decesso ma c'è un [...]
Politica
08 dicembre - 13:53
Manica ha confrontato le due convenzioni per i concerti di Vasco Rossi: “Mentre il Comune di Modena aveva previsto delle forme di indennizzo che [...]
Cronaca
08 dicembre - 14:39
Il malfunzionamento è stato segnalato questa mattina da alcuni cittadini a ilDolomiti. Gpi, l'azienda che gestisce il Cup, si è messa subito al [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato