Contenuto sponsorizzato

A Merano le case mobili per i senzatetto, ecco le ''capsule anti-gelo'': ''Chiuse porta e finestra la temperatura si alza di ben 10 gradi''

Un tema spesso dimenticato, quello relativo alla carenza di abitazioni destinate ai senzatetto: questione che ha recentemente ispirato il professore Johannes Inderst e i suoi studenti a creare delle case mobili, per sottrarre le persone senza fissa dimora a una vita vissuta in strada

Di Sara De Pascale - 02 settembre 2022 - 16:44

MERANO.  Una soluzione a un problema spesso non considerato e che guarda a una fetta della popolazione da molti ritenuta invisibile: sono le nuove case mobili nate dall'idea dell'artista e insegnante di scuola media Johannes Inderst e destinate ai senzatetto di Merano. Un progetto concretizzatosi in ben tre "capsule anti-gelo", una delle quali attualmente abitata e che da qualche tempo circola fra le vie della città, attirando l'attenzione dei passanti.

"Tutto è iniziato 5 anni fa, quando io e miei alunni della scuola media di Meltina - racconta il professore di tecnica e arte Inderst a Il Dolomiti - abbiamo deciso di raccogliere vecchie giacche a vento per farne sacchi a pelo destinati ai senzatetto di Bolzano: un progetto che ha avuto grande successo, fino al giorno in cui alcuni hanno tuttavia deciso di sgomberare le aeree dove le persone senza fissa dimora avevano creato i propri giacigli di fortuna, buttando tutto nella spazzatura". Un triste esito, che non ha tuttavia scoraggiato i giovani studenti e il docente a pensare ad alternative più "comode ma soprattutto più concrete per chi in inverno si ritrova senza un posto dove andare".

 

"Guardando in internet è nata così una nuova idea - spiega - a partire da un progetto dell'americano Paul Elkin abbiamo pensato di realizzare delle piccole case mobili su ruote, trasportabili per mezzo di una bici: un'idea concretizzatasi poi nel corso dell'anno scolastico grazie al contributo degli studenti e presentata lo scorso anno in occasione della mostra “Tutto per tutti” a Fortezza", dove il progetto ha attirato l’attenzione della Caritas di Merano "che ci ha messi in contatto con i referenti di Housing first, trovando i primi due inquilini per le nostre capsule anti-gelo". 

 

Inquilini che sono stati intervistati "per capire di cosa avessero bisogno e per insegnare loro come guidare la capsula su ruote", una struttura completamente isolata che, grazie ai materiali utilizzati per realizzarla e al calore umano di chi la abita, "consente di aumentare la temperatura interna di ben 10 gradi quando si chiudono porta e finestre".

 

"Abbiamo utilizzato principalmente materiali di recupero o riciclati - dichiara Inderst - partendo da pannelli in propilene donatici da cantieri che li avrebbero altrimenti gettati abbiamo creato la parte esterna, isolando la struttura anche all'interno grazie a pannelli invece in alluminio che creano un effetto termos. Alla base, invece, un telaio in legno su ruote".

 

Casette ultraleggere dotate di materassi, cuscini e sacchi a pelo (FOTO): "Abbiamo inserito quanto abbiamo potuto, per garantire il miglior comfort possibile", dichiara ancora il professore. Tre i modelli finora ideati, due dei quali già consegnati alla collettività e testati "da due senzatetto lo scorso inverno. Oggi, invece, soltanto una è ancora abitata e a zonzo per la città, attirando l'attenzione di chi transita sulle vie di Merano".

 

"Presto consegneremo la terza casetta alla collettività - conclude Inderst - per ora ci siamo affidati alla bontà di alcuni, alla mia disponibilità economica, a quella della scuola e anche a una piccola donazione ricevuta dal Lions club di Merano: ci piacerebbe che tutto questo potesse andare avanti, ma per farlo abbiamo bisogno di qualcuno che creda in noi e ci finanzi. Speriamo un giorno che questo nostro sogno possa divenire realtà e dare la possibilità a molti di avere finalmente un tetto sopra la testa. Se così non fosse, resterà comunque una meravigliosa iniziativa che ai ragazzi ha dato e insegnato davvero molto". 

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 5 ottobre 2022
Telegiornale
05 ott 2022 - ore 21:56
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
07 ottobre - 13:56
I bar si trovano schiacciati a causa del caro energia e per gli aumenti sulle materie prime. Botto: "In questi 6 mesi si arriverà a [...]
Cronaca
07 ottobre - 11:49
Il Consiglio delle Autonomie Locali ha approvato un documento contenente le linee guida per i comuni contro i rincari. "Indicazioni di buon senso" [...]
Società
07 ottobre - 11:22
Si è tenuto un incontro tra l'amministrazione e gli alpini per presentare il progetto di servizio di accompagnamento a scuola per i bambini che [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato