Contenuto sponsorizzato

Gambero Rosso, ecco quali sono le più buone Pizzerie d'Italia. Tra le migliori quattro, due sono veronesi. ''Tre Spicchi'' anche in Alto Adige

In Trentino nessun locale ottiene una menzione per la gamma delle super eccellenze. Belluno con ''Da Ezio'' conquista sia i Tre Spicchi che uno dei Premi Speciali 

Pubblicato il - 23 settembre 2022 - 12:46

TRENTO. C'è Belluno, c'è Verona (tre volte), c'è Brescia (quattro volte), c'è Bolzano, non c'è Trento. La guida del Gambero Rosso alle migliori Pizzerie d'Italia 2023, presentata ieri a Napoli ha premiato i migliori locali del più classico e conosciuto dei piatti italiani nel mondo. La Campania è al vertice con 23 locali premiati con il massimo riconoscimento, che sono i Tre Spicchi, seguita dalla Toscana con 16, Lazio con 13, Lombardia con 8, Piemonte e Veneto con 7, Sicilia con 6, Sardegna con 4, Abruzzo ed Emilia Romagna con 3, Liguria, Basilicata, Marche, Puglia, Trentino Alto Adige e Umbria con una pizzeria premiata.

 

Ma scendendo più nel particolare e ragionando per province l'unico rappresentante d'eccellenza per il Trentino Alto Adige è in provincia di Bolzano a Badia e risponde al nome di Wine Bar & Grill de l'Hotel Rosa Alpina che ha conquistato ben 91 punti. Ma non è tutto. Tra i Premi Speciali c'è anche una delle pizze dell'anno d'Italia ed è la ''Delicata al mare'' dell'Hofstätter Garten Ristorante Pizzeria di Termeno. E tra i premi dell'anno ecco spiccare anche ''La migliore carta delle bevande'' ad Alano di Piave nel ristorante Da Ezio. Da Ezio che conquista anche i Tre Spicchi confermandosi come una delle migliori pizzerie d'Italia (l'unica nel Bellunese). 

 

I Tre Spicchi poi sono stati dati nel Veronese a: I Tigli a San Bonifacio;  Guglielmo & Enrico Vuolo a Verona; Renato Bosco Pizzeria a San Martino Buon Albergo. Nel Bresciano a: Inedito a Brescia; La Cascina dei Sapori a Rezzato; La Filiale a L'Albereta a Ebrusco; Sirani a Bagnola Mella.

 

 

A livello di punteggi sul podio per la classica pizza tonda (con 96 punti) si attestano quattro pizzerie, le campane “I Masanielli” di Caserta e “Pepe in Grani” di Caiazzo (Caserta), e le veronesi “Renato Bosco Pizzeria” di San Martino Buon Albergo e “I Tigli” di San Bonifacio. A seguire (con 95 punti) la bresciana “La Filiale a L’Albereta” di Erbusco. Per i “Tre rotelle” dedicati alla pizza a taglio, primi sono “Pizzarium” di Roma (95) e “Saporè Pizza Bakery” (94) di San Martino Buon Albergo (Verona).

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 5 ottobre 2022
Telegiornale
05 ott 2022 - ore 21:56
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
07 ottobre - 13:56
I bar si trovano schiacciati a causa del caro energia e per gli aumenti sulle materie prime. Botto: "In questi 6 mesi si arriverà a [...]
Cronaca
07 ottobre - 11:49
Il Consiglio delle Autonomie Locali ha approvato un documento contenente le linee guida per i comuni contro i rincari. "Indicazioni di buon senso" [...]
Società
07 ottobre - 11:22
Si è tenuto un incontro tra l'amministrazione e gli alpini per presentare il progetto di servizio di accompagnamento a scuola per i bambini che [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato