Contenuto sponsorizzato

Il 18% dei posti letto in Vallagarina è rappresentato dai b&b: un'alleanza tra Apt e Associazione di settore per ''crescere in qualità del prodotto e arrivare all'eccellenza''

Un incontro tecnico tra Azienda per il turismo Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo, Associazione bed&breakfast e operatori per promuovere sinergie, azioni e corsi di formazione per migliorare ancora di più un'offerta molto importante per il territorio. Il presidente dell'Apt, Giulio Prosser: "La strada della qualità è la direzione giusta: sono decisamente buoni i dati turistici 2021 e 2022"

Pubblicato il - 02 May 2022 - 12:10

ROVERETO. I b&b rappresentano il 18% dell'offerta in Vallagarina con il comparto alberghiero che pesa per circa 4 mila dei 6 mila posti letto complessivi sul territorio lagarino. Da qui la necessità di migliorare ulteriormente la qualità di questo settore attraverso una serie di iniziative pianificate dall'Azienda per il turismo Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo e dall'Associazione bed&breakfast per accompagnare gli operatori verso standard ancora più elevati.

 

"L’obiettivo è accrescere sempre più la qualità del prodotto turistico per arrivare all’eccellenza", ha spiegato il presidente dell'Azienda per il turismo d'ambito Giulio Prosser mentre la direttrice Silvia Passerini ha fornito un quadro della realtà b&b: su 6 mila posti letto presenti in Vallagarina, più di 4 mila sono forniti dal comparto extralberghiero. Sono 54 i b&b presenti che rappresentano il 18% dell’offerta complessiva di posti letto in Vallagarina. Per questo è stata sottolineata l’importanza dell’affiancamento/coaching da parte di personale dedicato di Apt (Martina Mittempergher e Matteo Zocca) a queste strutture che registrano sempre più il favore del turista.

 

È stato rimarcato che, come previsto dalla legge 8/2020, l'Azienda per il turismo ha il compito di affiancare e sostenere gli operatori turistici dell'ambito con una serie di azioni in particolare. Si coinvolgono dunque gli operatori per la definizione e la costruzione del prodotto turistico, per la definizione di proposte tematiche e stagionali, per l’utilizzo delle piattaforme digitali di sistema. Importante l’attività di agenzia viaggi interna di Apt con la possibilità quindi di commercializzare strutture ed esperienze da proporre ai propri ospiti.

 

Nel corso dell’incontro tecnico è stato ricordato come Apt sia in grado di fornire adeguato sostegno alle strutture negli adempimenti burocratici per l’inizio attività, per la rilevazione della movimentazione turistica mensile, per la compilazione delle schedine degli alloggiati per le autorità di pubblica sicurezza e per l’imposta di soggiorno, l'organizzazione può fornire prezioso supporto e indicazioni agli operatori sui temi della cultura, dell’outdoor e dell’enogastronomia. Inoltre sono stati illustrati alcuni strumenti quali Trentino Suite, Trentino Guest Card e Museum Pass, Trentino Dashboard, Hbenchmark.

 

La presidente dell’Associazione b&b di Qualità in Trentino, Stefania Angeli, ha evidenziato l’importanza di fare rete, di credere nell’associazione e nella volontà di far crescere un turismo di qualità. Nel confronto con un mercato in continuo cambiamento associarsi vuol dire "partecipare" non solo alle attività dell’Associazione ma anche al "sistema" che ci circonda attraverso collaborazioni e sinergie importanti, sia tra gli associati che con altre realtà. La presidente è poi intervenuta sul significato di “ospitalità in famiglia”.

 

I b&b vengono spesso realizzati in edifici ristrutturati nei centri storici o nelle aree marginali con un importante valorizzazione paesaggistica del luogo, i Soci seguono dei corsi all'Accademia d’Impresa per valorizzare i prodotti locali nelle colazioni, la ridotta capacità ricettiva, massimo 4 camere assicura che l’ospite possa davvero comprendere la cultura e le tradizioni del territorio confrontandosi con il gestore.

 

Sono poi intervenute le rappresentanti di area e socie fondatrici Enrica Bettini (prima presidente dell’Associazione) e Paola Diele che hanno evidenziato il percorso che ha accompagnato la crescita dei b&b negli ultimi 15 anni: da poche strutture che si affacciavano ad nuova forma di turismo con la necessità di creare una norma e regole alle quali attenersi, come la possibilità di servire colazioni con prodotti da forno, ma non solo, fatti in casa, fino ad oggi dove invece l’ospitalità in famiglia è un settore in continua crescita e rappresenta un’eccellenza del nostro territorio

 

Il seminario è poi proseguito con l’intervento di Laura Licati e Laura Fraizingher che sono intervenute sugli aspetti tecnico - normativi e fiscali inerenti le attività extra-alberghiere e con la vicepresidente Sabrina Mosna referente per i b&b al tavolo di lavoro per la stesura dei protocolli delle misure anti Covid e del progetto “Tavolo del Gusto”. "Sono decisamente buoni i dati turistici 2021 e 2022", sottolinea con soddisfazione Prosser.

 

Il 2021 registra un +27.1 % delle presenze totali e un +27.4 % degli arrivi complessivi. Un vero e proprio boom per l’ambito extra alberghiero che registra un +36,6 % delle presenze italiane ed estere e un +30,8% degli arrivi. In ulteriore in ripresa i primi mesi 2022 che fanno ben sperare. Il presidente Prosser ha ricordato l’importanza della collaborazione con questa associazione di categoria, che è socia di Apt e ha come membro nel Consiglio di amministrazione Mauro Nardelli.

 

Il presidente della sezione Asat della Vallagarina, segnalando come i B&& hanno un ruolo rilevante nel mondo della ricettività e dell’enogastronomia locale, ha ricordato come i rappresentanti dell’ospitalità in famiglia sono presenti anche nel progetto provinciale di Asat “Tavolo del Gusto”, per costruire azioni che favoriscano la valorizzazione e promozione delle culture alimentari tipiche e per trasformare l’offerta enogastronomica da esperienza da vivere quando si è già sul territorio a motivazione per vivere quel territorio. Il presidente dell'Apt si è quindi soffermato sull’importanza di fornire all’ospite sempre più servizi di qualità per alzare ulteriormente il target dell’accoglienza per un turista sempre più esigente e che mira alla qualità.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato