Contenuto sponsorizzato

"Per tre mesi ho mangiato solo mele e bevuto acqua. Così sono arrivata al limite". L'influencer trentina Elisa Maino racconta la sua adolescenza tra disturbi alimentari e bullismo

L'influencer 19enne Elisa Maino, di Riva del Garda, si racconta in una puntata della seconda stagione del podcast One More Time, intervistata da Luca Casadei. Maino: "Le parole di quelli che non ti vogliono bene devono contare meno di zero. Il punto non è essere magri, ma essere tranquilli col proprio corpo"

Di Francesca Cristoforetti - 19 aprile 2022 - 19:14

TRENTO. "Un giorno, dopo uno shooting fotografico, una persona mi disse: 'Non vai bene, hai le caviglie gonfie'. Da lì mi si bloccò tutto. Smisi di mangiare. O meglio, per tre mesi mi nutrii soltanto con mele e acqua. Persi un sacco di chili. Arrivai al limite". È un triste racconto, anche se purtroppo ancora comune tra i più giovani, quello dell'influencer trentina Elisa Maino di Riva del Garda che intervistata in One More Time, il podcast condotto e ideato da Luca Casadei, ha parlato dei suoi disturbi alimentari e del bullismo subito a causa dell'acne sulla sua pelle.

 

Uno dei periodi più bui della sua vita è stato quello in cui arrivò a odiare il suo corpo: "È stato forse l'insuccesso più grande che ho avuto. Perché ho permesso a qualcun altro che non mi voleva bene di poter dire qualcosa sulla mia persona", ha raccontato la 19enne tiktoker tra le più famose in Italia, che su Instagram conta quasi tre milioni di follower. "E da lì ho capito: le parole di quelli che non ti vogliono bene contano meno di zero. Ho ricominciato a mangiare bene e ad avere uno stile di vita sano ed equilibrato. Il punto non è essere magri, ma essere tranquilli col proprio corpo".

 

Nel corso della puntata della seconda stagione di One More Time, Elisa, che è diventata oggi una delle personalità più attive nel lanciare messaggi di body positivity, ha ricordato il periodo dell'adolescenza: quei due anni, tra i 13 e i 15, in cui si è ritrovata a fronteggiare un’acne piuttosto pesante sul viso. "Mi vergognavo di mostrarmi alle persone - racconta - per un anno sono stata chiusa in casa, se non per andare a scuola. E quando uscivo, indossavo cappelli o sciarpe per coprirmi il viso. Sui social qualcuno mi diceva che sembravo un Magnum ricoperto di noccioline. Da lì sono stata molto male e ho scoperto un grandissimo rapporto con i miei genitori. Ho iniziato a fare delle cure dermatologiche". 

 

Ancora oggi, spiega, non si sente pronta a parlarne al cento per cento: "Solo perché non voglio passare come vittima, non mi piace. Non ne sono uscita perché sono stata forte: ne sono uscita perché l'acne mi è passata. Quindi non posso insegnare molto agli altri". 

 

Per il futuro, Elisa, arrivata al quinto anno di liceo, dice di voler fare medicina: "È sempre stato il mio grande sogno. Vorrei avere due vite, fare medicina e continuare a fare quello che sto facendo, creare il mio brand. Ma bisogna darsi delle priorità. Magari riuscirò a fare entrambi, chissà".

 

Dopo il successo della prima stagione del podcast, trasmessa a fine 2020 e che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Francesca Schiavone, Giampiero Ventura, Daniele Bossari e Luca Tomassini, i dialoghi intimi di Luca con i suoi ospiti tornano con dodici episodi legati dallo stesso filo conduttore: la rinascita. Colui che dialoga intimamente e con genuina empatia insieme agli ospiti è Casadei: in passato manager di noti personaggi televisivi, oggi è Ceo e Founder di Wsc, fucina di talenti web-nativi, nonché ideatore della Defhouse, la prima content-house e Academy per i talenti della GenZ.

 

La seconda stagione è in onda su Spotify e sulle principali piattaforme (Qui il link). 

 

I protagonisti di questa nuova serie sono Francesco Facchinetti, passato da artista a manager, il giornalista Pablo Trincia, l’influencer Elisa Maino, l’attore de I Soliti Idioti Fabrizio Biggio, il fondatore di Radio Italia Mario Volanti, l‘erede della dinastia Lamborghini Tonino, Stefano Colombo di Colmar, l’ideatore della linea di costumi maschili Mc2 Saint Barth Max Ferrari, l’ex campionessa olimpica Vanessa Ferrari, il guru della scena rap italiana Paola Zukar e diversi altri.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 luglio - 06:01
Sono circa 1.000 i pazienti ogni anno che vengono colpiti da ictus. In relazione all'età la curva cresce dai 60 anni in poi, con un picco [...]
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato