Contenuto sponsorizzato

Nuovo medico per la frazione Castion, l'ambulatorio negli spazi della parrocchia: "Non ci limitiamo a coltivare la fede, ma ci prendiamo cura di tutti gli ambiti"

La frazione di Castion ha nuovo medico di medicina generale. Don Marco De March: "Abbiamo messo a disposizione gratuitamente lo spazio nel quale il dottore non ci dovrà un affitto ma pagherà solo le utenze"

Di Antonio Gheno - 15 maggio 2024 - 11:07

BELLUNO. Nuovo medico di medicina generale per la frazione di Castion. A maggio 2022 la dottoressa Chiara Canton si era ufficialmente trasferita in un ambulatorio a Limana e anche l’altro medico non aveva più esercitato dallo stesso anno lasciando, di fatto, la pieve senza un presidio sul territorio a scapito di anziani e fragili che si erano dovuti attivare per muoversi verso altri ambulatori con tutti i disagi del caso.

Il primo cittadino Oscar De Pellegrin aveva accolto la problematica proprio la stessa primavera quando, in campagna elettorale, aveva visitato la zona del castionese e in quella sede aveva promesso che, se fosse stato eletto, si sarebbe attivato per trovare una soluzione.

 

Ecco che, dopo le lungaggini che la burocrazia spesso crea, grazie a un lavoro di squadra si è riusciti ad arrivare a una soluzione che è un primo passo verso un ragionamento di medio periodo: il giovane medico Giovanni Da Pian, classe 1998, da lunedì 13 maggio ha iniziato ad esercitare in via I maggio numero 22 vicino al Pian delle Feste in uno spazio della parrocchia che ha stipulato un accordo con il Comune di Belluno.

 

L’assessore al sociale Marco Dal Pont ha spiegato che il bacino dei medici di medicina generale a Belluno prevede 22 professionisti ed era già saturo perciò si sono dovuti attendere dei pensionamenti o il cambio di professione, nel caso della Canton, per consentire all’azienda sanitaria di poter conferire un nuovo incarico che per l’appunto è stato dato, intanto per 12 mesi, al dottor Da Pian.

 

Il nuovo medico però non poteva essere ospitato all’ex Gil di proprietà comunale, dove storicamente vi erano gli ambulatori di Castion, perché le attuali normative chiedono degli standard che lo spazio non ha più e perciò l'amministrazione ha da subito inserito nel Dup l’intenzione di ristrutturare gli spazi, per crearvi un poliambulatorio, stipulando nel mentre l’accordo con la parrocchia di Castion che ha consentito l’uso gratuito degli spazi di via I maggio al medico entrante.

 

Dal canto suo don Marco De March ha dichiarato che “il compito di un parroco non si limita a coltivare la fede dei suoi parrocchiani ma prevede di prendersi cura di loro in tutti gli ambiti. Perciò, quando sono venuto a conoscenza della volontà della dottoressa Canton di andare a Limana, per costi di gestione dell’ambulatorio più bassi, le ho subito chiesto di poter rimanere qui e in un momento successivo di tornare quando l’ambulatorio è diventato di nostra proprietà, grazie alla donazione fatta dal proprietario che è venuto a mancare, ma con scarsi risultati. Coordinandoci poi con il Comune, loro sono riusciti a far arrivare il medico e noi, d’accordo con il consiglio pastorale, abbiamo messo a disposizione gratuitamente lo spazio nel quale il dottore non ci dovrà un affitto ma pagherà solo le utenze”.

 

Alla domanda rivolta al sindaco se altre zone sguarnite abbiano espresso la volontà di avere un medico all’interno della propria frazione lo stesso ha risposto che, al momento, non sono arrivate altre osservazioni da parte dei cittadini ma ha precisato che la regione del Veneto sempre più sta favorendo la creazione di spazi formati da più ambulatori di modo da compattare i medici in un unico spazio consentendo così un servizio più organizzato e di livello con segreteria, infermieri, sostituzioni in caso di ferie o pensionamenti. Ed è proprio l’idea che l’amministrazione ha per la ristrutturazione dello spazio ex Gil.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
24 giugno - 13:21
Enzo Di Gregorio (Edg Spettacoli): "La formula del festival ha funzionato. Ma se vogliamo destagionalizzare il turismo, creare proposte diffuse e [...]
Montagna
24 giugno - 12:03
La via era stata ripulita soltanto un paio di giorni prima, ma è stato necessario intervenire nuovamente: così il sentiero è stato ripulito e [...]
Ambiente
24 giugno - 11:23
Wwf Trentino Odv e Io non ho paura del lupo Aps gli autori della campagna virale dedicata ai grandi carnivori che da qualche giorno è affissa [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato