Contenuto sponsorizzato

Un concorso di disegno "Contro ogni discriminazione", un'iniziativa del Csv per coinvolgere le nuove generazioni e per ricordare Roberto "Brio" Bristot

La cerimonia di premiazione è prevista per venerdì 24 maggio nella sala “Valentino Del Fabbro” di Belluno alla Casa del Volontariato. Un progetto nato da una proposta del Csv Belluno Treviso e organizzato con il gruppo Amici di Brio, l’Associazione gruppi “Insieme si può…”, le Scuole in rete di Belluno e l’Istituto superiore “Tomaso Catullo”

Di Antonio Gheno - 22 maggio 2024 - 12:02

BELLUNO. Un concorso di disegno "Contro ogni discriminazione", un'iniziativa per coinvolgere le nuove generazioni e per ricordare la figura di Roberto "Brio" Bristot.

 

La cerimonia di premiazione è prevista per venerdì 24 maggio alle 17.30 nella sala “Valentino Del Fabbro” di Belluno alla Casa del Volontariato di via del Piave. Un progetto nato da una proposta del Csv Belluno Treviso e organizzato assieme al gruppo Amici di Brio, all’Associazione gruppiInsieme si può…”, alle Scuole in rete di Belluno e all’Istituto superioreTomaso Catullo” di Belluno, rivolto a studenti e studentesse delle scuole secondarie di primo grado dell’anno scolastico 2023/24 (Qui info).

 

Il regolamento richiedeva agli studenti di partecipare con un elaborato, realizzato in forma individuale o collegiale, attraverso l’utilizzo della tecnica preferita che rappresentasse in modo originale la tematica delle discriminazioni e delle disuguaglianze che possono verificarsi rispetto a caratteristiche fisiche, condizioni sociali, convinzioni personali, disabilità, età, genere, idee, lingua, orientamento sessuale, origine etnica, religione e così via.

 

Il concorso nasce con l’obiettivo di creare momenti di riflessione sulle discriminazioni e sulle disuguaglianze nel quadro di un’educazione basata sulla valorizzazione delle differenze e dell’inclusione e vuole omaggiare la memoria del limanese Roberto Bristot, scomparso nel 2022 e per molti anni collaboratore del Csv che, in molti dei suoi lavori in campo artistico e visivo, ha saputo coniugare la sua passione e la sua competenza nel mondo del cinema e nel disegno con la propria vocazione al tema del sociale.

 

Brio, soprannome dato da colleghi e amici proprio per la sua personalità carismatica, riusciva a coniugare le capacità tecniche, espresse soprattutto nel suo lavoro di regista ma anche nella creatività grafica dei suoi lavori, con la sua sensibilità: le due caratteristiche andavano di pari passi nell’impegno giornaliero, in particolare verso il mondo del volontariato dove metteva a frutto la sua passione e la sua competenza per raccontare il mondo del sociale.

 

Il rapporto con il Csv si concretizzò nel 2008 in seguito a un video-laboratorio rivolto ai giovani all’interno delle proposte denominate “Csv in Lab”, corsi formativi a tema sociale. Da lì nacque il “Laboratorio Inquadrati” con cui Roberto, al fianco in particolare del collega Emanuele Bunetto, si proponeva di raccontare il sociale in modo dinamico, promuovendolo attraverso grafica, fotografia, video.

 

Tornando alla cerimonia di venerdì prossimo, si assisterà alla premiazione dei vincitori (primi tre classificati). Ci sarà poi la proiezione dello storytelling Miracoli al Catullo” di Roberto “Brio” Bristot, lavoro del 2019 dedicato a un laboratorio artistico ispirato al libro “I miracoli di Val Morel” di Dino Buzzati che aveva coinvolto ragazzi in alternanza scuola-lavoro.

 

 

Ancora, sarà presentata l’esposizione digitale di tutte le opere del concorso, realizzata dagli studenti del “Catullo”. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria al link (Qui info).

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 10:21
L'uomo faceva parte dell'associazione a delinquere con finalità di terrorismo Jweb che preparava estremisti disposti ad effettuare attentati in [...]
Cronaca
15 giugno - 06:01
Nei primi mesi del 2024 il livello di precipitazioni registrato in Trentino è stato da record in molte aree e per il Gruppo Dolomiti [...]
Montagna
15 giugno - 10:04
L'escursionista, rimasta gravemente ferita, è stata trasportata in elicottero all'ospedale di Coira. La polizia cantonale dei Grigioni ha aperto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato