Contenuto sponsorizzato

Aperto il corso per diventare assistente-bagnanti

Il corso si rivolge a persone comprese tra i 16 e i 55 anni e sarà strutturato in 'P - Standard' e 'Abbreviato per Tecnici o Agonisti'. Prevista una prova di ammissione per coloro che non sono istruttori di nuoto Fin oppure atleti agonisti in attività da più di quattro anni sono esenti dal test

Pubblicato il - 05 settembre 2017 - 15:28

TRENTO. Sono aperte le iscrizioni al corso per il conseguimento del Brevetto di Assistente Bagnanti - Lifeguard riservato a persone d’età  tra i 16 anni e i 55 anni, con titolo di studio non inferiore alla licenza media e senza condanne (anche non definitive) per delitti. Scopo del corso è l’addestramento di soggetti abili nel nuoto, per i quali è necessario lavorare esclusivamente alle tematiche del Salvamento (Qui info complete).

 

Il Brevetto rilasciato dalla Federazione Italiana Nuoto, che rispetta gli standard dettati dall'International Life Saving Federation, è valido in tutti i paesi aderenti all'organizzazione mondiale. Il possesso del Brevetto di Assistente Bagnanti-Lifeguard è inoltre riconosciuto come credito formativo per gli studenti e per tutti coloro che intendono entrare nelle forze armate.

 

Il corso sarà strutturato in 'P - Standard' così come 'Abbreviato per Tecnici o Agonisti'. L'adesione, a seconda dei requisiti richiesti, prevede un monte ore e costi diversi. La prova di ammissione al corso si svolgerà alla piscina a Trento.
 

Le iscrizioni dovranno essere fatte compilando l’apposito modulo e allegando un certificato medico (medico di famiglia o sportivo, attestante lo stato di buona salute psico-fisica, da consegnare alla segreteria corsi il giovedì pomeriggio dalle 17 alle 19 oppure per e-mail all'indirizzo salvamento@fintrentino.it). 

La prova di ammissione prevede la capacità di eseguire un tuffo da almeno 1 metro, nuotare correttamente 50 metri a stile libero, 25 metri a rana e altrettanti in un terzo stile, oltre che saper recuperare più oggetti dalla vasca oppure percorrere 12 metri in apnea e mantenere una posizione verticale per 20 secondi. Gli istruttori di nuoto Fin e gli atleti agonisti in attività da più di quattro anni sono esenti dal test.

 

Il corso si articola il sabato/domenica mattina le lezioni teoriche, mentre il martedì sera una lezione settimanale di pratica in piscina.
 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 12:33

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Visite ambulatoriali e prelievi potranno subire qualche disservizio". Nel frattempo i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato un'assemblea sindacale per quanto riguarda le autonomie locali per venerdì 22 novembre dalle 9 alle 13 alla Sala della cooperazione in via Segantini a Trento

18 novembre - 12:38

Nel programma domenicale "Non è l'arena", condotto su La7 da Massimo Giletti, è andata in onda una discussione isterica sull'Alto Adige tra Vittorio Feltri e Michaela Biancofiore, decisamente poco utile alla causa della comprensione della realtà provinciale da parte del grande pubblico nazionale. Alla complessità si è preferita la cagnara, perché insulti e visi avvampati - conditi da gravi inesattezze storiche - fanno più audience

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato