Contenuto sponsorizzato

Da l'Ora (del Garda) alla BOra di Trieste. Al via Garda Wind Garda dove energia pulita e eolico si "mettono in mostra" nella nuova PalaVela

L'appuntamento imbastito da Fieracongressi e da Barcolana è cominciato oggi e durerà fino a domenica. Al centro di tutto c'è il vento come opportunità economica, sociale, sportiva. Una visione a tutto tondo che animerà la zona tra eventi, fiere e gare sul Lago

Di Nereo Pederzolli - 15 giugno 2017 - 18:35

RIVA DEL GARDA. Nel vento e per il vento. Stimolando nuove iniziative, tangibili e per nulla aleatorie. Soffio benefico, brezza decisiva, vento come evento, vitale, curioso, sicuramente sprone a vivere nuove situazioni. Energetiche, golose, immaginarie. Riva del Garda scommette sul suo dinamico bene: il vento. Che spira come Pelèr – al mattino, da nord – mentre l’Ora soffia dorato, da sud, per quasi tutta la giornata. Creando una sinergia con la Bora triestina, per una fonetica, piacevole combinazione che – abbinata all’Ora – diventa ‘Labora’. Ecco, il vento come opportunità di lavoro, per imbastire iniziative ecosostenibili, il micro eolico in primis.

 

Opportunità strategiche subito raccolte dall’Ateneo di Trento. Che nelle sale del nuovissimo ampliamento del PalaVela – realizzato in neppure 100 giorni, struttura agile e a costi altrettanto leggeri (750 euro al metro quadrato) – ospita una serie di stand espositivi per la prima vera edizione di Garda Wind Garda. Appuntamento imbastito da Fieracongressi e da Barcolana, storica società promozionale triestina.

 


 

Altogarda e vento, che fare? Negli ultimi anni il vento gardesano sì è trasformato. Da un problema è diventato un’opportunità. Vento che mette in moto tante iniziative economiche, non solo legate al turismo, all’ospitalità. Lo ribadisce Giovanni Laezza, direttore di Fieracongressi: ‘Tutto questo senza tralasciare i progetti di energia pulita, il micro eolico. Per questo con la Facoltà d’Ingegneria di Trento abbiamo avviato tutta una serie di ricerche. Presto ci saranno notevoli novità". E’ la prima volta che a livello internazionale si studia il vento sotto questo aspetto. Per impostare progetti eolici che tutti noi potremmo, a breve, sfruttare, per creare energia pulita in casa nostra.

 


 

Ma la kermesse partita oggi non riguarda solo le fonti eoliche dell’energia. Vuole essere appuntamento strategico per tutta una serie di ‘volate’, refoli d’innovazione. Per lo sport legato a questa forza naturale. Del resto il Garda è paradiso mondiale di certe competizioni sulla ‘tavola’ o per le barche a vela su specchi d’acqua dolce. Vento che amalgama, unisce, ‘bacia’ momenti gastronomici, letterari, spettacoli acrobatici e tanto altro ancora. In calendario proiezioni di video che legano il mare triestino alle Dolomiti, ma anche momenti di confronto su imprese ‘con o senza vento, per mari e per monti’.

 

Appuntamento questo che vedrà protagonisti Nives Meroi, scalatrice tra le migliori al mondo, e il velista Mauro Pelaschier. Arte di diceva. Il vento che accarezza dipinti, emoziona – con i suoi capricci – lo stile di molti artisti. Lo spiegherà, sabato prossimo, Flavio Caroli, il critico di Rai3. In-vento, dunque per far incontrare tecnologie e idee, nel turbinio dell’innovazione. E ancora. Tutti in barca, sul Garda, per la Rivalora – regata in stile Barcolana, domenica – ma pure per cimentarsi nel Kitesurf, adrenalina pura. Nel vento.

 


 

Da domani invece lo spettacolo inizia anche sullo specchio d'acqua dell'Alto Garda, con la prima giornata di One Hour Classic organizzata dal Circolo Surf Torbole, i primi riscaldamenti con il kite show di Airton Cozzolino, Elvis Nunes, Luis Brito, Jerrie Van de Kop, Damiano Arzenton e la giovane promessa italiana Lorenzo Gatti

Dalle 10 sarà inoltre possibile regolarizzare l'iscrizione alla Rivalora, la regata aperta a tutte le vele che andrà in scena domenica 18 giugno con partenza dalla Fraglia Vela Riva alle ore 12. Per tutto il giorno di domani intrattenimento e spettacoli al Garda Wind Garda Village, seminari validi anche per i crediti formativi per ingegneri e architetti con IN-VENTO, l'aperitivo culturale del MAG - Museo Alto Garda con Nives Meroi, Mauro Pelaschier e Stefano Rizzi e molto altro.

 

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 12:58

L’appello contro le “liberalizzazioni” volute da Fugatti, parte la campagna “Io la mascherina non la tolgo”. La denuncia: “Sono rimasta esterrefatta quando ho saputo che avrebbero allentato le restrizioni, eliminando l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. È come dire a tutte le persone più deboli di arrangiarsi''

03 dicembre - 12:42

Quanto successo ieri non è uno strappo con Roma ma un atto che la regione avrebbe voluto porre in essere mesi fa ma che non ha potuto fare perché il consiglio era sciolto fino a metà ottobre. Di fatto è stata votata una legge per prendere provvedimenti come ha fatto Bolzano nella Fase-2 e a fine ottobre quando prima ha provato a tenere i bar e ristoranti aperti e poi si è autoproclamata zona rossa. E' un modo di gestire l'autonomia diverso da quello di Trento che non ha mai legiferato in materia e va avanti a ordinanze facilmente sospendibili come successo a fine ottobre

03 dicembre - 11:36

A Capodanno coprifuoco più lungo. Ristoranti e bar possono aprire a pranzo a Natale, Santo Stefano, Capodanno e Epifania. Orario più lungo per i negozi. La cena dell'ultimo dell'anno può essere consumata solo in camera negli hotel

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato