Contenuto sponsorizzato

Idee sposi apre i battenti. Keep top fiere: "Un punto di riferimento nel Triveneto. Il 90% degli espositori è trentino"

La manifestazione 'Idee sposi', giunta alla quattordicesima edizione, si svolge da venerdì 13 a domenica 15 nei padiglioni di Trento Fiere. Milo Marsilli: "Un'offerta a 360 gradi per organizzare il giorno più importante" 

Di Luca Andreazza - 10 gennaio 2017 - 13:04

TRENTO. "Una manifestazione di pregio commerciale e ideale. La quattordicesima edizione di 'Idee Sposi' - spiega Milo Marsilli di Keep Top Fiere - non presenta particolari novità, in quanto questo settore affonda le proprie radici nella tradizione. Il matrimonio è un aspetto antico e quindi deve rifarsi un po' all'abitudine".

 

Il quartiere espositivo di Trento Fiere dal 13 al 15 gennaio (venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 10 alle 19. Ingresso 7 euro, ridotto 4 euro) apre gli stand ai futuri sposti: "Questa fiera - prosegue - è un punto di riferimento imprescindibile nel panorama provinciale e non temiamo nessuna concorrenza nel Triveneto. Questa manifestazione è un must per chi si appresta a compiere il grande passo: tra gli stand i futuri sposi possono trovare tutto ciò che può essere utile per pianificare e organizzare le nozze. Ci aspettiamo quasi 5.000 ingressi, in linea rispetto alle altre edizioni".

 

In Trentino, nel corso del 2015, sono stati celebrati 1.563 matrimoni, il +4,5% rispetto all'anno precedente. "Gli ingredienti del matrimonio sono classici - dice Marsilli - e come già avvenuto l'anno scorso, anche per questa edizione abbiamo tenuto conto dell'allargamento dei diritti civili. In generale abbiamo operato un'alta selezione degli espositori e il 90% degli stand è trentino. I dettagli degli abiti e delle proposte in campo li lasciamo scoprire ai visitatori".

 

Giunta all'edizione numero 14, Keep Top fiere ripropone una formula ormai collaudata per garantire ai visitatori un'offerta completa e una grande varietà di soluzioni in ogni settore merceologico e per ogni tipo di clientela grazie alla settantina di espositori presenti fra professionisti e aziende. "Questa manifestazione è un appuntamento importante - spiega l'assessore Roberto Stanchina - una fiera ricca e capace di declinare le proposte tenendo conto anche delle unioni civili e delle esigenze di tutti. Ho seguito sempre con grande interesse questo evento, soprattutto nel 2011, quando ho trovato moltissimi spunti per organizzare il mio matrimonio".

 

Una fiera a 360 gradi, dalle location e ai catering, dalle agenzie di wedding planner a estetisti e parrucchieri passando per i fioristi, le pasticcerie fino ai fotografi, alla musica e all'animazione. Spazio quindi alle bomboniere, fra le quali un'attenzione particolare è riservata a quelle solidali: "Un'emozione esclusiva - afferma il presidente di Keep Top - regalata da mani speciali per aiutare chi ha bisogno".

 

Il settore più rappresentato è naturalmente quello che più si identifica nel sogno della sposa, ovvero il suo abito per il grande giorno "ma le proposte - dice Marsilli - sono ampie e diversificate anche per l'outfit dello sposo e di parenti e invitati, con una vasta selezioni di abiti da cerimonia".

 

"E' un evento importante - conclude Massimiliano Peterlana, presidente della Confesercenti - che sosteniamo fin dall'inizio. Una fiera in costante crescita e un punto di riferimento, dove sono presenti numerose aziende trentine e questa capacità di creare sinergia fra le diverse categorie è un aspetto vincente".

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 09:25

Andrea Villotti oltre ad essere il numero uno della società che si occupa di gestire il patrimonio immobiliare degli enti pubblici del Trentino (che, però, non pubblica il suo curriculum vitae nonostante i termini siano scaduti per l'Anticorruzione) è direttore emerito del Milton Friedman Institute e all'indomani del dpcm di Conte il suo direttore esecutivo ha comunicato che: ''Il nostro Istituto inizierà una incessante campagna per la disobbedienza fiscale al fianco di tutti quegli imprenditori colpiti da queste assurde misure che minano la convivenza civile''

26 ottobre - 18:38

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari in accordo con la Provincia ha disposto la rimodulazione dei servizi per fronteggiare la seconda ondata dell'epidemia coronavirus. Giuseppe Pallanch: "La sensazione è che ci si sia fermati a febbraio e purtroppo siamo preoccupati della capacità di pianificazione e gestione di questa fase dell'emergenza"

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato