Contenuto sponsorizzato

Il saio e la croce sulle spalle, fratel Biagio per le vie del Trentino

Prima di incamminarsi di città in città come i viandanti di un tempo, fratel Biagio ha fatto l'eremita per poi dedicarsi agli ultimi prendendo dimora sulla panchina di una stazione per portare aiuto a tossicodipendenti, senzatetto, stranieri, prostitute. Quelli che lui chiama "fratelli"

Pubblicato il - 14 July 2017 - 09:51

TRENTO. Se qualcuno, passando ieri per Trento Nord, per Gardolo e Zambana, oppure oggi in città, ha visto un uomo vestito con un saio trascinare una croce sulle spalle, non ha avuto le traveggole. Non si tratta della reincarnazione del Cristo, e nemmeno l'interpretazione della Passione di Gesù fuori stagione.

 

Si tratta di fratel Biagio, un francescano di nobile famiglia che ha lasciato tutto per sposare "sorella povertà" e camminare lungo lo Stivale come un pellegrino. Un san Francesco dei tempi nostri, con la barba grigia, i sandali che ai passanti dà una parola di pace, di speranza, un sorriso e una benedizione.

 

Prima di incamminarsi di città in città come i viandanti di un tempo, fratel Biagio ha fatto l'eremita per poi dedicarsi agli ultimi prendendo dimora sulla panchina di una stazione per portare aiuto a tossicodipendenti, senzatetto, stranieri, prostitute. Quelli che lui chiama "fratelli". 

 

Fratel Biagio Conte, perché il lignaggio è di sangue blu, continuerà il suo viaggio verso altre mete, sempre camminando, sempre con la sua croce sulle spalle, il suo saio e il suo fido fratel Martino che lo accompagna. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 February - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 February - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato