Contenuto sponsorizzato

In Italia 18 milioni di case da riqualificare. Con la fiera REbuild a Riva si pensa al futuro: "Così si potrà creare benessere economico e sociale"

Il 76% degli edifici nel nostro Paese hanno più di 40 anni. In questi giorni al Palavela di Riva c'è la fiera dedicata all'innovazione e alla riqualificazione degli edifici. Soluzioni innovative e green per garantire sicurezza, efficienza e rispetto dell'ambiente

Di Nereo Pederzolli - 22 giugno 2017 - 15:36

RIVA DEL GARDA. Il più appariscente, inconsueto e decisamente curioso è il Mimosa Living, vale a dire la struttura in acciaio composta da due container ‘recuperati’ e attrezzati come spazio espositivo. Troneggia a lato dell’ingresso del nuovissimo ampliamento Palavela del Centro Congressi, da oggi popolato di operatori impegnati nelle ricerche sul riuso e la ristrutturazione di edifici. Mimosa Living, progetto totalmente ecosostenibile, scaturito dal centro ricerca e innovazione della Mimosa in collaborazione con Habitech, il distretto tecnologico trentino per l’energia e l’ambiente. E dunque perfettamente in sintonia con questa edizione di REbuild, vale a dire innovare la riqualificazione edilizia con precise operazioni ecosostenibili.

 

Un ‘summit’ tra i più autorevoli. Sesta edizione con un futuro decisamente solare. Per le soluzioni legate alla produzione di energia appunto solare, ma anche e specialmente per dare la possibilità alle città di restaurare edifici decisamente ‘fuori standard energetico’. E non solo. "Rigenerarsi in qualità e bellezza – spiega Thomas Miorin, ideatore di REbuild – coinvolgendo gli operatori più accorti. Stiamo parlando di 18 milioni di case da riqualificare, il 76% delle nostre abitazioni ha più di 40 anni. Se lo facciamo si produrrà benessere e qualità della vita per tutti i settori, non solo a livello edile. Miglioreranno i quartieri, ci sarà benessere e un generalizzato risparmio, anzitutto energetico". Secondo una recente indagine, la spesa media delle ristrutturazioni per la casa s’aggira attorno a 45 mila euro annui.

 

Il passato che punta ad un futuro sempre più coinvolgente. Il padiglione espositivo – allestito secondo criteri elencati in un disciplinare redatto proprio da Mimosa – propone le avanguardie nel settore dell’ecosostenibilità. Aziende che come ‘mission’ hanno l’interesse dell’habitat ancor prima del business. Puoi trovare materiali ottenuti dal recupero di reti da pesca d’altura, ma anche sofisticati strumenti per misurare campi elettromagnetici presenti nelle nostre case. Sempre con l’edilizia 4.0 come obiettivo. Ma perché si parla di 4.0? Perché il mattone interagisce con Internet, le nuove tecnologie al servizio dell’abitabilità edilizia, per integrare, interagire tra industria e ricerca sperimentale. Costruire puntando al bello e al giusto. Senza sprecare spazi, salvaguardando la tipicità delle costruzioni. Elaborando progetti tridimensionali, per capire immediatamente quali saranno i risultati.

 

Ecco allora nuove logiche di progettazione. Produrre in fabbriche altamente specializzate le componenti edili da usare per ristrutturare. Con il cantiere che diventa una sorta di ‘lego’, il posto dove si assemblano le parti, i componenti altamente tecnologici elaborati dalla più innovativa applicazione industriale. Garantendo sicurezza e specialmente comfort. Per farlo si presentano a REbuild tanti aspetti: dalle soluzioni ispirate all’automazione robotizzata all’artigianato più evoluto. Dando sprone a investitori, per interventi finora irraggiungibili.

 

Case sicure, belle e da personalizzare. Con i giovani – i cosiddetti Millenial – che risultano essere i più interessati a ristrutturare abitazioni ‘antan’. Applicando soluzioni che si possono ammirare a Riva del Garda, in questa edizione di REbuild. Progetti e proposte di rigenerazione delle periferie urbane che sono state al centro di una inchiesta tv di Report, in merito al riordino ad ‘impatto zero’. In Italia l’88% degli immobili possiede una certificazione energetica inferiore alla classe C. Almeno la metà delle case necessita poi di interventi di manutenzione. Che fare? Basterebbe applicare le ‘vision’ strategiche di REbuild. Che andrà in scena anche a Milano, il prossimo 18 ottobre.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 20:21

Sono 204 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 85 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

25 febbraio - 20:46

L'allerta è stata lanciata intorno alle 19 sotto il rifugio Marchetti. La macchina dei soccorsi è entrata subito in azione per il timore che potessero esserci persone travolte e sommerse dalla neve

25 febbraio - 19:34

L'allerta è scattata intorno alle 18.30 di oggi nella zona del lago Pudro a Madrano. Un'area di circa 13 ettari, occupata per la maggior parte da una torbiera e situata a circa 1 chilometro da Pergine. In azione la macchina dei soccorsi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato