Contenuto sponsorizzato

Rango, Mercatino di Natale fra i Borghi più belli d'Italia

L'inaugurazione dell'evento organizzato dall'Associazione Culturale e Valorizzazione di Rango sarà sabato 27 novembre alle 15. Spazio all'artigianato e ai prodotti tipici, senza dimenticare bambini e solidarietà

Di Luca Andreazza - 21 November 2016 - 12:07

RANGO. Le lancette corrono veloci e le ore 15 di sabato 27 novembre si avvicinano anche a Rango, recensito nel 2006 fra "I Borghi più belli d'Italia", dove gli ultimi preparativi dell'Associazione Culturale e Valorizzazione di Rango in vista dell'inaugurazione del Mercatino di Natale non mancano (Qui programma completo). 

 

Un luogo dove il tempo sembra essersi fermato, un borgo custode di storie e umanità perdute, dove è possibile abbinare l'atmosfera natalizia alla riscoperta di costumi e usanze altrove dimenticate: case contadine, cantine, stalle, portici e soffitti saranno impreziositi dai sapori e dall'artigianato del Natale.

 

Il toponimo Rango deriva dal celtico randa che significa "limite", infatti il borgo, oltre a rappresentare il limite della Pieve del Bleggio, era l'ultima frazione abitata prima del passo Durone.

 

Un'architettura scolpita nella montagna e caratterizzata da stretti vicoli in salita, ampi androni, vecchie legnaie, cortili e porticati che si accendono delle luci del Natale e si popolano di bancarelle colme di prodotti tipici locali e delle meraviglie dell'artigianato trentino, senza dimenticare tante iniziative collaterali come la musica sotto i portici, le dimostrazioni di arte floreale, i presepi e le tantissime iniziative inserite nel contesto de "Il borgo dei bambini".

 

Ampio spazio anche alla solidarietà nelle vie del paese per rendere ancora più magico il Natale e regalare un sorriso ai meno fortunati attraverso prodotti artigianali, agricoli e opportunità formative: la Cooperativa Bucaneve rivolge le proprie attenzioni a persone con disabilità, disagio e problemi di salute mentale oppure la Cooperativa la Mano 2 per sostenere il reinserimento nel mondo del lavoro di soggetti emarginati o svantaggiati, quindi l'Associazione Lucicate Onlus per sostenere i progetti in Romania, Perù, Kenia e Uganda. L'Associazione La Carità operazione Mato grosso e oratorio di Roncone sostiene invece le case dei bambini orfani in Perù e Kosovo. Le Formichine cercano quindi di attivare sinergie fra servizi pubblici, terzo settore e soggetti privati, mentre l'Associazione Missioni Francescane Trento Onlus operano in Perù, Bolivia, Haiti, Tanzania e Madagascar a favore delle persone più povere e bisognose come bambini, donne e malati.  

 

Archiviata l'inaugurazione, l'appuntamento si rinnova tutti i week-end fino al 27 dicembre, compreso tutto il lungo ponte dell'Immacolata, per scoprire profumi e sapori di festa che si uniscono alla bellezza del borgo dove ci si può lasciare conquistare dall'anima più vera e autentica della gente di montagna.   

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 2 agosto 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
03 agosto - 17:10
Il Cai Veneto non lo mette in dubbio: il Green Pass rappresenta uno strumento utilissimo nella strategia di contenimento della diffusione del [...]
Cronaca
03 agosto - 20:15
Lo scontro è avvenuto al termine del cavalcavia di Ravina in direzione nord a Trento
Cronaca
03 agosto - 17:05
Le precipitazioni più abbondanti interesseranno i settori occidentali e saranno concentrate sui rilievi. La fase più intensa si avrà tra il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato