Contenuto sponsorizzato

Sei rifugiati africani spalla spalla con i boscaioli della Valsugana

I ragazzi prima sono stati formati e poi hanno potuto sperimentare sul campo l'attività 

Pubblicato il - 30 dicembre 2016 - 18:03

BORGO VALSUGANA. Sei settimane complessive di lavoro spalla a spalla con i boscaioli della Valsugana. E' successo a sei ragazzi africani rifugiati in Trentino e ieri questo bel progetto di solidarietà e accoglienza ha avuto il suo epilogo con la consegna di attestati di partecipazione e frequenza dei corsi di formazione. Corsi di formazione che i protagonisti hanno affrontato prima di cominciare il turno di due settimane di affiancamento, sul campo, agli operai forestali.

 

Tutti, con modalità e prospettive diverse, hanno manifestato elementi di soddisfazione, in particolare è emerso come anche l'apertura di una "finestra", pur ridotta, sulla realtà lavorativa del mestiere di boscaiolo possa risultare utile per le persone coinvolte, e in qualche modo costituire una possibilità di crescita, che ognuno ha potuto cogliere in misura personale, secondo la propria inclinazione e volontà. 

 

Nel pomeriggio di ieri presso il Distretto forestale di Borgo Valsugana s'è tenuto questo piccolo ma significativo incontro che ha completato questa esperienza. All’incontro hanno partecipato, oltre ovviamente ai sei ragazzi africani coinvolti provenienti da Senegal, Burkina Faso e Nigeria, anche i rappresentanti degli enti e delle strutture che hanno promosso l'iniziativa: Nicola Maganzini del Consorzio Lavoro e Ambiente (Cla), Sebastiano Martinelli e Nicola Serra dell'Associazione Centro Astalli, coinvolti nel progetti di accoglienza di Cinformi, Paola Comin del Servizio Foreste e fauna, Roberto Dalledonne, Rosa Boneccher e Marco Olivari del Distretto forestale di Borgo afferente al citato Servizio. Ricordata tra gli organizzatori dell'iniziativa anche Miriam Bosetti di Cla, mancata improvvisamente poche settimane fa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 20:46

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 20 i Comuni con almeno 1 nuova positività

27 gennaio - 21:02

Il deputato della Lega ha incassato l'interessamento dell'associazione Millions of friend in Romania a valutare la possibilità di ospitare un orso attualmente rinchiuso al Casteller. Maturi: "Ora bisognerà comprendere le eventuali incombenze burocratiche e perfezionare eventuali accordi, ma possiamo serenamente affermare che da oggi c'è un cambio di passo"

27 gennaio - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato