Contenuto sponsorizzato

Terremoto: un Fondo trentino per la solidarietà

Provincia, sindacati e imprese promuovono la raccolta dei soldi. Una commissione gestirà gli interventi

Pubblicato il - 02 settembre 2016 - 16:55

TRENTO. Un fondo di solidarietà, un conto corrente su cui versare i soldi e così aiutare concretamente le popolazioni colpite dal sisma dell'agosto scorso. Lo hanno promosso Provincia, sindacati e imprese. L'istituzione del fondo è prevista da uno schema di accordo approvato nei giorni scorsi dalla giunta provinciale su proposta del presidente Ugo Rossi e dell'assessore alla Protezione civile Tiziano Mellarini

 

Nel fondo potranno confluire i contributi versati dai lavoratori, dai datori di lavoro, dai cittadini singoli o associati. L'accordo firmato oggi da tutti i promotori prevede che il contributo dei lavoratori sia pari al compenso spettante per una o più ore di lavoro. I datori di lavoro effettueranno una trattenuta sulla base di una espressa richiesta di adesione all'iniziativa. Il contributo dei datori di lavoro, invece, sarà pari all'importo versato dai sui dipendenti. 

 

Per la gestione del fondo è stata nominata una commissione tecnica presieduta da Luisa Zappini della Pat, con il compito di valutare e decidere sull'impiego delle risorse del fondo. Sarà avviata un'apposita campagna di comunicazione per pubblicizzare l'iniziativa che terminerà il 31 dicembre di quest'anno.

 

I versamenti potranno essere effettuati utilizzando il seguente codice Iban: IT 12 S 02008 01820 000003774828.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 agosto - 19:21

Dopo l'azione degli Schützen di ieri, che hanno coperto i nomi tedeschi in 600 cartelli per denunciare l'ingiustizia della non ufficialità dei toponimi tedeschi, la questione torna al centro del dibattito. Delle Donne: "E' meramente politica, fu l'Svp a non renderla ufficiale". Klotz: "Si vuole dare valenza istituzionale a nomi fascisti e inventati. L'azione degli Schützen evidenzia l'ingiustizia"

17 agosto - 20:11

E' successo questo pomeriggio attorno alle 17. Sul posto i vigili del fuoco. E' stato necessario il sorvolo dell'elicottero con il geologo per verificare la situazione

17 agosto - 12:12
Le tracce del plantigrado sono state trovate nelle vicinanze di malga Ora a quota 1.875 metri tra il passo Lavazè in val di Fiemme e Nova Ponente sul versante altoatesino. Le orme sono state rilevate dopo che altre tracce erano state lasciate dal plantigrado nel territorio del comune di Giovo sul versante di Faedo. La Provincia conferma
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato