Contenuto sponsorizzato

Una vasca semi-olimpionica che può essere coperta, ecco l'Aqualido di Ronzone

Il centro ludico-acquatico e del benessere è un'opera inserita nella programmazione del Patto territoriale Alta Valle di Non. Carlo Daldoss: "Il suo successo dipenderà  dalla capacità di realizzare un recupero collaborativo, finalizzato alla sua gestione, tra tutte le realtà territoriali e amministrative che ad essa fanno riferimento"

Pubblicato il - 10 settembre 2017 - 17:14

RONZONE. "Una infrastruttura di qualità che dovrà essere di supporto e traino non solo di Ronzone e dell'intera Valle di Non, attorno alla cui gestione si realizzi una concreta collaborazione tra tutti i Comuni", questo l'auspicio espresso dall'assessore alla coesione territoriale Carlo Daldoss all'inaugurazione dell'Aqualido Ronzone, il nuovo lido estivo i cui lavori sono stati ultimati la scorsa primavera.

"Il suo successo - prosegue l'assessore - dipenderà non solo dal fatto di averla realizzata ma anche dal fatto che, attorno ad essa, si realizzi un recupero collaborativo, finalizzato alla sua gestione, tra tutte le realtà territoriali e amministrative che ad essa fanno riferimento".

 

Il centro ludico-acquatico e del benessere è un'opera inserita nella programmazione del Patto territoriale Alta Valle di Non e sorge vicino al centro sportivo. Una particolare caratteristica è la possibilità della copertura della vasca semi-olimpionica tramite una struttura mobile telescopica.

 

La struttura è stata realizzata dal Comune di Ronzone e ha ottenuto un primo finanziamento per una spesa ammessa di 2.700.000 euro e un contributo di 2.160.000 euro a valere sul Patto Territoriale dell'Alta Valle di Non.

Successivamente è stato disposto un ulteriore finanziamento sul Fondo sviluppo locale per una spesa ammessa di 800 mila euro e un contributo di 760 mila euro. A maggio di quest'anno il Comune ha inoltre ottenuto dalla Provincia l'assegnazione di spazi finanziari per 190 mila euro per poter utilizzare il proprio avanzo di amministrazione per finanziare le opere di completamento. "Un investimento rilevante - conclude Daldoss - che deve andare a beneficio di tutta la valle".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 13:23

Ecco quali sono le strade chiuse in provincia di Trento e il livello neve sui diversi territori. Fiumi monitorati con Brenta e Leno osservati speciali (anche se i momenti di piena sono stati venerdì notte con portate anche dieci volte superiori al normale)

17 novembre - 13:44

L’incidente è avvenuto poco dopo le 19e30 di ieri, all’altezza di un incrocio che permette di immettersi nella Strada provinciale 34. Nello scontro sono rimasti coinvolti due veicoli, il ferito più grave risulta essere un 33enne

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato