Contenuto sponsorizzato

A Perugia arrivano tre schiaffi, Diatec sempre più giù

Volley. La formazione di Lollo Bernardi si impone per 3-0 sulla Trentino Volley. Quinta sconfitta in sette turni di SuperLega: i trentini restano a quota 7 punti in classifica

Foto di Marco Trabalza
Di Luca Andreazza - 15 novembre 2017 - 22:11

PERUGIA. Settimo turno di regular season di SuperLega e quinta sconfitta per la Trentino Volley. La Diatec soccombe a Perugia per 3-0 e resta nei bassifondi della classifica a quota 7 punti.

 

Non basta la settimana di lavoro e la buona vena di Vettori alla truppa di Angelo Lorenzetti per reggere l'onda d'urto della corazzata Sir Safety e del PalaEvengelisti, la Diatec serra la fila, recupera, gioca punto a punto, ma alla fine si scioglie in tre set.

 

Lollo Bernardi risponde con De Cecco al palleggio, Atanasijevic opposto, Zaytsev e Russell in posto 4, Anzani e Podrascanin al centro, Colaci libero.

Angelo Lorenzetti dispone allora Giannelli in regia, Vettori opposto, Lanza e Hoag in banda, Kozamernik e Zingel al centro e De Pandis libero.

 

L'avvio del primo set è tutto a favore di Perugia: Podrascanin picchia forte al servizio e i padroni di casa si portano sul 4-0. La Trentino Volley però non si disunisce e risale la china per trovare la parità a quota 12-12. Vettori è brillante, ma Atanasijevic spinge la Sir Safety sul 21-19. Trento resta in corsa, ma Della Lunga e Zaytsev chiudono il parziale sul 25-21.

Il secondo set non inizia meglio per la Diatec che in apertura subisce subito un altro pesante break dal servizio di Podrascanin (5-2). Vettori il più attivo tra i trentini e tra battuta e attacchi scrive subito la parità sul 9-9. I gialloblu tengono bene il campo e trovano anche il vantaggio (14-15), prima che Zaytsev inverta nuovamente la rotta con un block e una ricostruita vincente (18-16). Nel finale l’ingresso di Eder al posto di Kozamernik consegna la nuova parità (20-20). Vettori sigla quasi da solo l’allungo degli ospiti (20-22) che costringe Bernardi ad interrompere il gioco. Alla ripresa gli umbri Zaytsev pareggiano i conti a quota 23 e poi con un altro ace di Della Lunga chiude la frazione sul 26-24. 

 

Il copione non cambia nel terzo set. Perugia scappa via subito (4-2), Trento la riprende subito con Hoag (5-5) ma poi perde di nuovo contatto (11-9) per mano di Russell. La truppa di Angelo Lorenzetti hanno ancora benzina in corpo e con Eder al servizio trovano la nuova parità (13-13). Hoag mura Atanasijevic per il vantaggio (14-15), quindi Vettori difende il margine (17-19 e 19-21). La Diatec si piega però al muro di Anzani per il 22-22. Perugia prima annulla cinque palle set e poi ancora Anzani a muro lascia partire i titoli di coda sul 30-28. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 maggio - 18:08
L'atto vuole tutelare da un lato le insegnanti dal punto di vista lavorativo e dall'altro i bambini e le bambine dal punto di vista formativo visto [...]
Cronaca
15 maggio - 18:18
Tante le bandiere, gli striscioni ed i cori che hanno riempito oggi (15 maggio) piazza Duomo dove, a partire dalle 16, si è svolto il presidio per [...]
Cronaca
15 maggio - 16:23
Verranno fatte ulteriori indagini ma per il momento la polizia ha già notificato una sanzione amministrativa di circa settemila euro. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato