Contenuto sponsorizzato

Cucina Lube troppo forte, Diatec alla terza sconfitta in campionato

Volley. La Trentino Volley si aggrappa alla partita, ma Civitanova si impone in casa per 3-0. Mvp Sander

Il tecnico Angelo Lorenzetti e la panchina di Trentino Volley (foto Marco Trabalza)
Di Luca Andreazza - 01 novembre 2017 - 20:11

TRENTO. Il turno infrasettimanale all'Eursuole Forum di Civitanova evidenzia il divario tra Lube e Trentino Volley, ancora un cantiere aperto in cerca di maggiori certezze, intese e continuità, e i marchigiani agguantano l'intera posta in palio.

 

Finisce 3-0, Civitanova infligge così alla Diatec la terza sconfitta in cinque uscite in questo inizio di campionato. La truppa di Angelo Lorenzetti si aggrappa alla partita, i trentini soffrono, vanno sotto, reagiscono, pareggiano e mettono anche il naso avanti, ma quando il pallone diventa pesante emergono i campioni d'Italia che si aggiudicano il remake della scorsa finale scudetto.

 

Nelle fila di Trento positiva la presentazione di Filippo Lanza (20 punti col 62%, un ace ed un muro vincente), ben assistito da Hoag (11 realizzazioni col 42%) e da Giannelli, che in regia ha cercato di coinvolgere anche Zingel e la coppia di opposti Teppan e Vettori.

 

La Cucine Lube Civitanova si è appoggiata spesso su Sander (17 punti, mvp del match) e Sokolov (16), ma spesso ha faticato a scrollarsi di dosso la Diatec Trentino che, almeno sul piano del gioco, ha fatto registrare incoraggianti progressi in vista del derby dell’Adige di domenica prossima al PalaTrento contro Verona.

 

La Cucine Lube manda in campo Christenson al palleggio, Sokolov opposto, Juantorena e Sander in banda, Cester e Candellaro al centro, Grebennikov libero.

Angelo Lorenzetti risponde con Giannelli in regia, Teppan opposto, Lanza e Hoag in posto 4, Eder e Zingel centrali, De Pandis libero. Kovacevic e Vettori partono dalla panchina.

 

L’impatto migliore sul match è marchigiano. Dopo un iniziale equilibrio, la Lupe scappa via dal 5-5 al 10-6 targato Juantorena e Sokolov. Angelo Lorenzetti corre ai ripari e chiama il time out. Al rientro in campo Trento cambia volto e ricuce in fretta lo strappo già sul 13-13. La fase centrale è combattuta punto a punto (15-15, 17-17), poi l’opposto bulgaro sigla un nuovo strappo (19-17, 22-19) che, di fatto, decide il primo set. I gialloblu non si riavvicinano più ai padroni di casa, che si assicurano il parziale sul 25-22.

 

Nel secondo set la Diatec Trentino prova a reagire e allunga fino al 5-2. I marchigiani però si riprendono subito e siglano un parziale di 5-0 con Sokolov a muro e Juantorena al servizio. Trento non si abbatte e con Hoag trova la nuova parità (9-9). In seguito è ancora la Lube a fare la differenza con il muro (15-13, 20-18). La Diatec resta in scia e pareggia i conti con un ace di Zingel su Juantorena per il 23-23. Allo sprint hanno la meglio i padroni di casa, che si procurano sei palle set consecutive prima di chiudere sul 30-28 con un errore a rete di Vettori che nel frattempo era positivamente entrato in campo.

 

Nel terzo parziale Lorenzetti conferma l’opposto azzurro tra i titolari, ma la Diatec Trentino perde in fretta contatto con gli avversari (5-2, 9-6, 11-8): Sander e Juantorena non lasciano intentata alcuna occasione di break point. Trento reagisce ancora e Lanza riporta la Trentino Volley in scia (18-18 e 22-22). Gli ospiti non sfruttano due occasioni consecutive per chiudere la frazione (entrambe con battute out) e quindi cedono alla terza palla match sul 29-27.

 

CUCINA LUBE CIVITANOVA-DIATEC TRENTINO 3-0
(25-22, 30-28, 29-27)

CUCINE LUBE: Sander 17, Candellaro 4, Christenson 4, Juantorena 9, Cester 6, Sokolov 16, Grebennikov (L); Stankovic, Kovar. N.e. Marchisio, Casadei, Milan e Zhukouski.  All. Giampaolo Medei.
DIATEC TRENTINO: Hoag 11, Eder 3, Giannelli 1, Lanza 20, Zingel 7, Teppan 4, De Pandis (L); Kozamernik 2, Vettori 4. N.e. Kovacevic, Cavuto, Chiappa, Partenio. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Rapisarda di Udine e Goitre di Torino
DURATA SET: 27’, 34’, 34’; tot. 1h e 35’.
NOTE: 3.586 spettatori, per un incasso di 45.609 euro. Cucine Lube Civitanova: 8 muri, 5 ace, 16 errori in battuta, 8 errori azione, 48% in attacco, 56% (29%) in ricezione. Diatec Trentino: 5 muri, 3 ace, 20 errori in battuta, 6 errori azione, 46% in attacco, 44% (14%) in ricezione. Mvp Sander.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:24

Sono 6.405 casi e 470 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.227 tamponi, 22 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 0,99%

23 settembre - 19:31

Mosaner e Betta non vincono al primo turno e sono costretti a un insidioso ballottaggio. Malfer e Parisi hanno la possibilità di influenzare pesantemente il voto del 4 ottobre, mentre la Lega si giocherà il tutto per tutto puntando forte su Santi e Bernardi. Nell’Alto Garda domina l’incertezza

22 settembre - 17:37

La campagna elettorale si fa (anche) a suon di carta (volantini, biglietti da visita, brochure) che, spesso, copre le nostre città. Una lista civica di Brentonico ha, quindi, cercato di trovare una soluzione ecologica e sostenibile: "Abbiamo utilizzato una carta biodegradabile con all'interno dei semi. Il bigliettino da visita può così essere 'piantato' per far germogliare dei fiori amici degli insetti impollinatori"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato