Contenuto sponsorizzato

Il Fiemme corsaro, Caldaro espugnata. Appiano troppo forte per il Pergine

Hockey. Ciresa decida la sfida di Caldaro e il Fiemme si porta a 13 punti in classifica. Un Appiano di altissimo livello sconfigge a domicilio il giovane Pergine

Di Luca Andreazza - 17 ottobre 2017 - 18:50

TRENTO. La sesta giornata del campionato Ihl di hockey porta in dote una vittoria e una sconfitta per le compagini trentine.

 

Il Fiemme espugna di misura il difficile ghiaccio di Caldaro, ci pensa Ciresa a portare i gialloneri al quarto posto in classifica a quota 13 punti. 

 

A Caldaro regna infatti l'equilibrio: a dispetto del risultato, i roster sul ghiaccio creano diverse occasioni, ma i goalie sono attenti e reattivi nel disinnescare le conclusioni avversarie. Nonostante il predominio territoriale della formazione di Chelodi il primo terzo si chiude in parità sul punteggio di 0-0.

 

Il Fiemme parte forte anche nella seconda frazione e sfrutta a dovere un powerplay: Locatin e Moreno Lazzeri apparecchiano per Ciresa che fa suonare la sirena. Il Caldaro accusa il colpo, ma riesce a chiudere gli spazi per evitare il raddoppio degli ospiti. 

 

Nell'ultimo parziale il Caldaro preme per trovare il pareggio e sostituisce anche il portiere nel tentativo di sfruttare la superiorità numerica in campo, mentre il Fiemme cerca di agire in contropiede, ma alla fine il punteggio non cambia e i gialloneri vincono 1-0.

 

Troppo forte l'Appiano, terza forza del campionato a 13 punti, per il giovane Pergine, finisce 6-2 per gli altoatesini. 

 

 

L'Appiano parte subito forte nel primo terzo e dopo circa un minuto sono già in vantaggio con Peruzzo. Gli altoatesini non abbassano il ritmo e all'undicesimo servono il raddoppio di Scelfo. Il Pergine però cerca di restare agganciato alla partita e nel finale accorciano le distanze con Presti

 

Il secondo parziale si svolge sulla falsariga del primo e l'Appiano fa la partita, mentre il Pergine sembra alle corde. Gli altoatesini però non sfruttano le diverse occasioni e segnano solo con Waldner.

 

L'Ultima frazione si apre sempre nel segno dei padroni di casa che nel giro di una manciata di secondi chiudono la contesa: Raffeiner e Unterkofler sono letali per il 5-1. Il Pergine reagisce con Colombini, ma Eisenstecken lascia partire i titoli di coda sul 6-2. 

 

CLASSIFICA: Milano 15, Merano 14, Appiano 13, FIEMME 13, Ora 12, Varese 11, Caldaro 8, Como 6, PERGINE 4, Alleghe 3, Chiavenna 0, Feltreghiaccio 0

 

CALDARO-FIEMME 0-1

(0-0, 0-1, 0-0)

Reti: 21'01'' Ciresa

 

Caldaro: A. Andergassen (Fantini), Massar, Reffo, Tomasini, Rolfini, Bregenrizer, Pichler, B. Andergassen, Waldthaler, Gamper, S. Andergassen, Micali, R. Felderer, Moling, Troger, Quinz, Ziliani, Gius, M. Felderer. All. Anderlan

Fiemme: Gasperini (Piazza), Mo. Lazzeri, Delladio, Locatin, Cataldi, Simoni, Widmann, Tombolato, Varesco, Vanzetta, Mattivi, Kelder, Demattio, Nicolao, Ma. Lazzeri, Vinatzer, Chelodi, Ciresa, Quirini, Lauton, Vicenzi. All. Chelodi

 

APPIANO-PERGINE 6-2

(2-1, 1-0, 3-1)

Reti: 1'03'' Peruzzo (A); 11'26'' Scelfo (A), 19'54'' Presti (P), 38'09'' Waldner (A), 42'12'' Raffeiner (A), 42'27'' Unterkofler (A), 46'33'' Colombini (P), 54'59'' Eisenstecken (A)

 

Appiano: Peiti (Tomasi), Pichler, Unterkofler, Fauster, Waldner, Raffeiner, Ceresa, P. Jaitner, Critelli, Siller, Peruzzo, Spitaler, Ebner, A. Jaitner, Eisenstecken, Scelfo, Unterrainer. All. Chizzali

Pergine: Tononi (Stevan), Al. Meneghini, An. Meneghini, Sinosi, Marchesini, Munari, Rodeghiero, Brezzi, Decarli, Pedrolli, Valorz, Al. Ambrosi, Cristellon, An. Ambrosi, Chizzola, Presti, Mondon, Marin, Pertoldi, Colombini, Viliotti. All. Armani

 

Como-Alleghe 6-0

Varese-Feltreghiaccio 4-2

Chiavenna-Merano 1-8

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato