Contenuto sponsorizzato

Il Trento rinforza la difesa, arriva in gialloblu Federico Sorbo

Calcio serie D. L'esperto difensore toscano sarà a disposizione di Filippini per la sfida di domenica contro la Pro Patria. Federico Sorbo è un centrale di grande esperienza e dall'ottima struttura fisica

Federico Sorbo, nuovo difensore del Trento
Pubblicato il - 22 novembre 2017 - 18:23

TRENTO. Il Trento rinforza il pacchetto arretrato acquisendo le prestazioni sportive di Federico Sorbo, difensore centrale, con all'attivo 123 presenze tra i professionisti e 33 in serie D.

 

Nato a Pietrasanta, in provincia di Lucca, il 29 luglio 1991, Federico Sorbo è un centrale di grande esperienza e dall'ottima struttura fisica (189 centimetri per 83 chilogrammi di peso forma).

 

Cresciuto nel settore giovanile del Camaiore Calcio, il calciatore toscano ha compiuto tutta la trafila nella società lucchese, con la quale ha esordito in serie D nella stagione 2010/2011, totalizzando subito 33 presenze.

 

Il salto tra i 'pro' è immediato: in estate viene ceduto all'Esperia Viareggio in serie C1, dove resta per una stagione e mezza, giocando complessivamente 19 partite e realizzando 2 reti.

 

A gennaio 2013 passa al Carpi (serie C1) e, successivamente, si trasferisce al Pavia, con cui totalizza 32 presenze (1 gol) in un campionato e mezzo (tra C1 e C).

 

Nel corso del mercato invernale della stagione 2014/2015 si sposta al Prato: con i lanieri gioca 15 partite, prima del nuovo trasferimento alla Paganese, con cui in metà stagione scende in campo nove volte.

 

A gennaio 2016 si trasferisce al Pontedera (11 presenze) e la successiva estate viene acquistato dal Lumezzane, diventando subito uno dei punti fermi della squadra bresciana: viene impiegato 37 volte in campionato, realizzando anche un gol. Attualmente svincolato, Sorbo ha sottoscritto un accordo con il club gialloblu sino al 30 giugno 2018.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 18:14

Si attendono le nuove classificazioni. La curva del contagio è in crescita a livello nazionale e la prospettiva è quella di diversi cambi di zona. Il Trentino dovrebbe restare in zona arancione e la Pat conferma l'intenzione di proseguire con la didattica in presenza al 50%

04 marzo - 19:16

Nuovi riscontri alla diffusione della variante inglese in Provincia, dopo il caso dei dipendenti della Cassa Rurale della Val di Fiemme anche 15 dipendenti di una fabbrica di Trento sono stati contagiati dalla stessa mutazione. Ferro: “La variante inglese ha una grande capacità di contagio soprattutto nei luoghi chiusi”

04 marzo - 19:19

Sbarcati con un verricello di 20 metri tecnico di elisoccorso, soccorritore e medico, non è restato che constatare il decesso dell'uomo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato