Contenuto sponsorizzato

Letizia Paternoster candidata Donna dell'anno per la Gazzetta dello Sport

I Gazzetta Sport Awards celebrano lo sport italiano e i suoi campioni. La trentina è tra le tre finaliste nella categoria 'Donna dell'anno' e attualmente si trova in testa

Di Luca Andreazza - 04 dicembre 2017 - 10:58

TRENTO. La stella di Letizia Paternoster continua a brillare e dopo una stagione da regina del ciclismo juniores arriva la nomination ai Gazzetta Sport Awards come 'Donna dell'anno' (Qui link per votare). Un bilancio da incorniciare nel 2017 tra tre medaglie d'oro e una d'argento al mondiale e l'en plein di cinque ori su cinque gare agli Europei. 

 

 

Il talento di Cles classe '99, che ha debuttato anche in nazionale maggiore, si è tolta la soddisfazione di contribuire al trionfo del quartetto azzurro nell'inseguimento a squadre agli Europei, quindi sempre tra le juniores, su strada ha vinto anche il bronzo ai Mondiali nella gara in linea.

 

Letizia Paternoster ha vinto la prima gara a 6 anni e poi non si è più fermata. Nelle categorie minori ha conquistato dieci titoli italiani, quindi il primo successo pesante a livello internazionale arriva nel 2015 nella gara in linea su strada al Festival Olimpico Gioventù Europea per under 17. Nel 2017 la consacrazione, stagione nella quale, su strada, ha portato a casa anche un argento a cronometro e un bronzo in linea agli Europei e il doppio oro tricolore di categoria.

 

Studentessa modello al quinto anno di ragioneria, dopo il quadriennio in maglia Vecchia Fontana è pronta a debuttare nella massima categoria con la maglia dell’Astana e intanto guida la graduatoria ai Gazzetta Sports Awards davanti a Kiara Fontanesi (Parma, motocross) e Sofia Goggia (Bergamo, sci).

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato