Contenuto sponsorizzato

Europei 2018, è trentina la prima medaglia dell'Italia. Yeman Crippa vola nei 10 mila metri ed è bronzo

Il giovane atleta delle Fiamme gialle conquista la prima medaglia italiana: "Fortunato ad avere un allenatore come Massimo Pegoretti, sto lavorando seriamente e voglio raggiungere i miei sogni"

Foto Colombo / FIDAL
Pubblicato il - 08 agosto 2018 - 08:38

TRENTO. E' trentina la prima medaglia italiana agli Europei di atletica in corso a Berlino. Yeman Crippa ha conquistato il bronzo sui 10.000 metri e sale sul podio continentale con il tempo di 28'12"15.

 

L'oro è andato al francese Amdouni in 28'11"22, argento al belga Abdi in 28'11"76.

 

Il 21enne delle Fiamme Oro si era aggiudicato il titolo europeo under 23 dei 5.000 durante la scorsa stagione. Con i capelli tinti biondo platino, Crippa ha dato il meglio una gara tattica, corsa a strappi nella seconda parte dopo un avvio regolare. Il giovane ha dimostrato le sue qualità nel rettilineo conclusivo superando lo spagnolo Adel Mechaal.

 

“Fino a due mesi fa non ci pensavo a fare i 10.000 metri – ha affermato Crippa al termine della gara - poi è venuta questa brillante idea e sono contento di averla intrapresa. Sono felice di essere il primo atleta che porta una medaglia all'Italia. La Federazione mi ha appoggiato e da me è arrivata la risposta giusta”.

Un grande impegno, ha spiegato l'atleta, portato avanti con l'allenatore. “Ho lavorato un sacco – spiega Crippa – e sono fortunato ad avere un allenatore come Massimo Pegoretti che mi sta dietro proseguendo con calma e pensando al futuro. Io sto lavorando con serietà e voglio raggiungere i miei sogni”.

 

L'appuntamento con Yeman Crippa è ora per sabato, alle 20.55, quando tornerà sulla pista di Berlino per i 5.000.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 11:44

Vetrate oscurate e un bar trasformato in pista da ballo, quando la polizia ha fatto irruzione nel locale all’interno sono state trovate circa 50 persone, fra queste anche una comitiva in attesa di festeggiare un compleanno

26 ottobre - 11:23

Ci sono 127 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 27 quelli nelle strutture private convenzionate, mentre sono sempre 12 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 35 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

26 ottobre - 06:10

Da inizio ottobre i ricoveri negli ospedali sono tornati ad aumentare e nelle Rsa la situazione è drammatica. Il presidente dell'Ordine degli Infermieri spiega: "I ricoveri stanno aumentano e così anche i bisogni dei pazienti. Ci preoccupano le settimane e i mesi difficili che ci troviamo davanti perché gli infermieri sono sfiniti e provati"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato