Contenuto sponsorizzato

Il Trento si assicura Zecchini, quasi fatta per Baronio, giovane di prospettiva nipote dell'ex Lazio

Calcio. Il difensore centrale arriva dopo l'esperienza al Ciliverghe. E' cresciuto nel settore giovanile nel Modena, dove ha collezionato una presenza in serie B

Di Luca Andreazza - 20 giugno 2018 - 16:17

TRENTO. Il Trento puntella la difesa in vista della prossima stagione di serie D. Arriva il centrale di piede sinistro Gianluca Zucchini, messo sotto contratto dai gialloblu fino al 30 giugno 2019.

 

Nato a Modena l'1 marzo 1995, Zucchini è un difensore centrale dalla grande struttura fisica: 194 centimetri d'altezza per 82 chili di peso.

 

Cresciuto nel settore giovanile del Modena, il difensore dopo due stagioni nell'organico della prima squadra è riuscito a esordire in serie B nella stagione 2015/2016 nella sfida contro il Latina.

 

Le altre tappe hanno visto Zucchini impegnato in Serie C in maglia Reggiana e Modena, prima del trasferimento al Ciliverghe Mazzano nella scorsa stagione.

 

Ora agli ordini di Claudio Rastelli mancano all'appello due portieri, un centrocampista in grado di sviluppare gioco, un interno e un attaccante, oltre a due difensori under, in quest'ultimo caso le strade portano a Cazzago e Baronio (il nipote di Roberto Baronio, ex Lazio e Fiorentina in campo e ora tecnico della Primavera del Brescia dopo le esperienze all'Italia under 18 e 19). Le trattative sono a buon punto e si attende solo l'ufficialità.

 

La stagione del Trento parte ufficialmente il 18 luglio nel ritiro di Cavalese.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
21 maggio - 12:17
Il nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza sta effettuando perquisizioni e ispezioni di sistemi informatici nelle sedi di [...]
Cronaca
21 maggio - 11:36
I vigili del fuoco e i tecnici sono operativi per ripristinare la circolazione ferroviaria. Il maltempo ha causato alcuni danni tra il veronese e [...]
Cronaca
21 maggio - 10:14
"Non è un modo per promuovere un dibattito serio" spiega il rettore Flavio Deflorian. "L'occupazione, per quanto sia comprensibile manifestazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato