Contenuto sponsorizzato

Kovacevic e Russell spingono l'Itas al successo contro Sora

I due giocatori mettono a segno rispettivamente 15 e 16 punti e permettono a Trento di chiudere sul 3 a 1 il match di Veroli

Pubblicato il - 21 ottobre 2018 - 20:01

VEROLI. Sembrava tutto facile per l'Itas nel secondo match di SuperLega di Veroli, ma nel terzo set i padroni di casa hanno costretto i trentini agli extra e alla fine la vittoria è arrivata ma per 3 a 1. Decisivi i manoni di Kovacevic e di Russell che proprio nel terzo parziale hanno rallentato il ritmo permettendo a Sora di rifarsi sotto.

 

Match che entra subito nel vivo per un primo set non semplice per la truppa di Lorenzetti che, però, riesce a chiudere sul 25 a 22. Nel secondo l'Itas si scioglie e gioca in tranquillità aggiudicandosi il parziale per 20 a 25 e proseguendo all'inizio del terzo set con il suo ritmo martellante. Ma nel volley mai nulla è scontato e infatti ecco i padroni di casa riemergere, sorpassare Trento e chiudere per il 2 a 1. Quarto set che inizia in equilibrio ma alla fine la forza dell'Itas emerge e si torna a Trento con la vittoria.

 

Come detto il primo set vede i trentini battagliare con i padroni di casa. L’avvio dei gialloblù è determinato (6-4) in particolar modo con Russell, ma poi ci pensa Di Martino (muro su Lisinac e attacco) a riportare in equilibrio la contesa (10-10). I padroni di casa accelerano con Joao Rafael (ace su Russell per 15-16), costringendo Trento a rifugiarsi in un time out. Alla ripresa l’Itas Trentino soffre ancora (19-20), ma sul 22-22 trova lo spunto che cercava con Kovacevic, che realizza tre break point consecutivi (due in attacco, uno a muro su Joao Rafael) e vince il primo set sul 25-22.

Secondo periodo con partenza veloce (6-3) che però si ferma poco dopo permettendo a Veroli di rifarsi sotto (9-9). La differenza la fa di nuovo Kovacevic, che ispira il break gialloblù (17-13). L’Itas Trentino in questo caso è molto più sciolta, controlla bene il vantaggio (19-15) e lo aumenta nel finale, sfruttando bene la vena in attacco anche di Vettori. A firmare il 2-0 sul 25-20 è però ancora Kovacevic, posto 2.

 

Terzo parziale che sembra in controllo per la Trentino Volley ma intorno al diciottesimo punto qualcosa cambia, i padroni di casa rimontano e sorpassano i trentini portandosi anche sul 21 a 19. Russell e Kovacevic si fermano anche se il team gioca e tiene il colpo e si arriva sul 22 a 21 e poi sul 22 pari ma non basta. I padroni di casa con un grande Rafael si impongono e costringono i trentini al quarto set.

 

Quarto set, però, che non ha storia. Dopo un iniziale punto a punto Trento dilaga arrivando sul 6 a 12 con Russell, Kovacic e anche Vettori a suonare la carica. Il vantaggio si è leggermente accorciato sul 14 a 19 ma il set è rimasto saldamente nelle mani di Trento che ha chiuso sul 19 a 25.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.10 del 17 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:40

Dura condanna da parte del vice presidente dell'associazione Rinascita Torre Vanga, Paolo Frizzi; "Atteggiamento da stigmatizzare, si facciano rispettare le regole di Polizia urbana"

18 novembre - 05:01

Il registro elettronico ha cambiato completamente il rapporto tra insegnanti e famiglie che oggi sono bombardate di notifiche e messaggi che descrivono giorno per giorno l'attività dei loro figli. Un Grande Fratello in salsa scolastica che trasforma la nostra società

17 novembre - 20:01

"Hanno remato contro facendoci perdere voti". Il governatore, all'incontro azzurro con Maria Stella Gelmini, auspica una candidatura di coalizione per le elezioni suppletive dei collegi di Trento e Valsugana: "Ma non dipende da noi". Decide Roma

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato