Contenuto sponsorizzato

Colpo Aquila Basket, Trento espugna il Taliercio e manda Venezia ko all'overtime

Partita incredibile a Venezia, la Dolomiti Energia domina il primo tempo chiuso sul 23-44, ma va in black out e la Reyer impatta sul 73-73. La Dolomiti Energia vince all'overtime per 77-81

Foto di Daniele Montigiani
Di Luca Andreazza - 10 febbraio 2019 - 21:17

VENEZIA. Una partita double-face, ma i bianconeri espugnano il Taliercio e schiantano la Reyer Venezia per 77-81 nel diciannovesimo turno di serie A. Un impatto da capogiro dell'Aquila Basket in Laguna e una partita costruita in particolare nella prima metà di gara, dominata per 13-22 e 10-22 per il 23-44. Nella ripresa Trento però va in black out e non resiste alla reazione dei lagunari (23-15 e 27-14) per il 73-73. Il successo arriva all'overtime.

 

La difesa della truppa di coach Maurizio Buscaglia è impenetrabile e limita il punto di forza degli orogranata, che affidano soprattutto alle qualità offensive dei talentuosi attaccanti le sue fortune. Questa sera però la Dolomiti Energia è tanto attenta e precisa nella fase difensiva, quanto letale nel massimizzare quella offensiva. 

 

Dopo aver messo in cassaforte parte della vittoria, la Dolomiti Energia non resiste al cambio di marcia e rientro prepotente di Venezia. Se Trento cala un po' di intensità, Walter De Raffaele prova a rimescolare le carte sul parquet e soprattutto Daye alza i giri del motore, l'Aquila Basket è bravissima a gestire i momentimantenere i nervi saldi e tenere i lagunari indietro. Questo fino a quattro secondi dalla fine, tutto sembra chiuso, si aspettano solo i titoli di coda, ma arriva un'ingenuità di un positivissimo Craft e la Reyer riapre incredibilmente i giochi per l'overtime.

 

Nell'extra time l'Aquila regge, mentalmente, per strappare un successo, preziosissimo contro la seconda forza del campionato, che permette ai trentini di rilanciarsi e restare pienamente in corsa per qualificarsi ai playoff scudetto

 

L'avvio del primo quarto è on fire. Piovono triple a ripetizione. Dopo il canestro di Craft, arrivano i tre punti di Bramos, Gomes e Haynes e Marble per l'8-10. La Dolomiti Energia accelera: Forray, Craft e Pascolo dicono +10 (10-20), quindi la tripla di De Nicolao chiude la prima sirena sul 13-22

 

I tiri liberi di De Nicolao aprono la seconda frazione (10-22), quindi Hogue e Marble piazzano un altro break per il 16-33. La tripla di Mian segna il massimo vantaggio aquilotto: +18 (18-36) e Taliercio ammutolito. La Reyer chiama time out e coach Walter De Raffaele opera alcuni cambi per provare a scuotere la squadra, ma alla ripresa è ancora Dolomiti Energia. I liberi di Hogue ritoccano a +20 per il 18-38. Arriva una reazione di Venezia: Vidmar e Daye segnano il 20-38. Si va al riposo lungo sul 23-44 in favore dell'Aquila Basket.  

 

Alla ripresa per il terzo periodo (23-15), Venezia prova a cambiare ritmo per rientrare in gara. Sono Stone e Daye a lanciare la carica, mentre Forray rimette indietro i veneziani per il 32-54. La Reyer si affida in particolare a Daye, ma Trento riesce a mantenere 20 punti di vantaggio (38-58). La reazione di Venezia si concretizza nel -13 per il 46-59

 

La quarta frazione (27-14) è inaugurata da Jovanovic e Biligha per il 48-61, quindi arriva la terza tripla consecutiva di Daye per il -10 sul 51-61, mentre De Nicolao risponde a Craft e Jovanovic per il 54-65, mentre i bianconeri perdono Marble per falli. Venezia accorcia ancora con Biligha, ora distanti otto lunghezze, ma Craft piazza un break di cinque punti per il 57-70. Ma la Reyer non molla e preme fino a portarsi sul 64-70. Watt confeziona il 66-70 e Hogue racimola il quinto fallo. I lagunari ci provano e impattano all'ultimo per 73-73.

 

I liberi di Flaccadori e Craft aprono l'overtime per il 73-78. E' Watt a tenere la Reyer in carreggiata per il 77-78. Arriva la tripla di Craft per il decisivo 77-81.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 13:20

Sorprendono positivamente i rilevamenti nelle acque venete con un solo punto inquinato. Male la Lombardia, su cinque punti monitorati due sono risultati fortemente inquinati. Promossi invece a pieni voti il lago d’Iseo e quello di Santa Croce in provincia di Belluno

16 luglio - 06:01

Ormai il caso è noto. E' un'escalation di reazioni dopo che M49 è stato catturato, ma è riuscito a fuggire. Brambilla: "Corri e salvati M49 e grazie per aver dimostrato con la tua fuga, una volta di più, l’imperizia e il dilettantismo di chi ha dichiarato guerra a te, ma anche a tutti i tuoi simili". Ciampolillo: "Un atto violento e illegittimo contro il mondo degli animali"

16 luglio - 08:50

La padrona si è vista entrare in casa il povero gatto dolorante. Il veterinario nel referto ha certificato che il ferimento dell’animale è stato causato da un colpo sparato presumibilmente da una carabina. La perquisizione domiciliare ha permesso di ritrovare l'arma 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato