Contenuto sponsorizzato

La rete di Aquaro salva il Levico. I termali restano in D

I gialloblù, obbligati a vincere, espugnano Tamai e mantengono la quarta serie. Retrocesso il San Giorgio

Pubblicato il - 12 maggio 2019 - 18:14

LEVICO. Il Levico è salvo. Ci sono voluti i 90 minuti dei playout di serie D, ma i gialloblù termali possono festeggiare il mantenimento della quarta serie. A Tamai basta la rete di Roberto Aquaro per evitare di raggiungere il Trento in Eccellenza. 

 

Dopo le rocambolesche ultime giornate il Levico si è trovato spalle al muro nell'ultimo impegno di questa stagione. Il risultato in trasferta per restare in D era obbligato, solo la vittoria, per la migliore classifica del Tamai alla fine del campionato.

 

Un Tamai in grande crescita, che si è presentato all'appuntamento forte di cinque risultati utili consecutivi e quattro successi, mentre i termali sono stati più discontinui.

 

 

Tutto annullato e cancellato. Alla gara dell'anno il Levico riesce a mantenere concentrazione alta e nervi saldi per colpire al momento giusto e poi gestire il punteggio. 

 

I gialloblù termali piazzano il colpo del ko al minuto numero 70: ci pensa il solito Aquaro a sbrogliare la pratica Tamai e far partire la festa. 

 

Pareggiano Belluno e San Giorgio dopo i tempi supplementari. Il risultato di 1-1 premia la formazione bellunese ai danni del San Giorgio di Patrizio Morini, che scende così nel massimo campionato regionale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 maggio - 18:59

Viene da chiedersi cosa avrebbero fatto i membri della giunta se le signore fotografate da Ivan Cristoforetti e messe su Twitter con frasi del tipo ''gran figueria'' o ''festa della prugna'' fossero state loro parenti. O se oggetto degli insulti (per i quali è stato bannato da molti) lanciati dallo stesso braccio destro di Spinelli fossero state persone a loro vicine. Forse avrebbero capito che questo è proprio quel tipo di comportamenti che nelle scuole ai nostri figli cerchiamo di spiegare che è sbagliato

24 maggio - 15:52

Sul retroscena svelato oggi da Il Dolomiti i consiglieri provinciali Filippo Degasperi e Giorgio Tonini hanno già presentato due interrogazioni. "Dalla Giunta dichiarazioni confuse''

24 maggio - 17:11

La donna dopo aver acquistato lo spray ha voluto provarlo. Sul posto si sono portati anche i vigili del fuoco che hanno evacuato un intero piano del centro commerciale di Pergine

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato