Contenuto sponsorizzato

L'Aquila sfiora una rimonta clamorosa, Milano vince in volata e con il fiatone all'overtime

Milano espugna la Blm Group Arena per 77-79. Grande rimonta per la Dolomiti Energia che però cede all'overtime. Trento in nona posizione, ma ancora in corsa per i playoff, si decide tutto negli ultimi 40 minuti di regular season a Brindisi, ma dipende anche dagli altri campi

Di Luca Andreazza - 05 maggio 2019 - 22:50

TRENTO. La Dolomiti Energia sfiora una clamorosa rimonta, ma l'Armani, con il fiatone e all'ultimo respiro, espugna la Blm Group Arena per 77-79 nel ventinovesimo e penultimo turno di serie A. Non basta un terzo quarto tutto cuore e grinta da 17-6 per i trentini, che rimettono in piedi la gara, ma si arrendono all'overtime. La volata per raggiungere i playoff resta apertissima, tutto rimandato all'ultimo turno di massima serie, ma Trento scivola in nona posizione. 

 

Solo Milano, Venezia, Cremona e Brindisi hanno già staccato un pass per la post-season, mentre è lotta serrata per gli altri quattro posti, sei le formazioni racchiuse in soli due punti in classifica tra Sassari, Trento e Trieste, Avellino, Cantù e Varese.

 

Un avvio difficile per la Dolomiti Energia e un primo quarto da 11-27, quando Milano porta a spasso la difesa trentina e mette le mani sulla partita. La partita resta lunga, inizia una rincorsa incredibile che culmina nel secondo tempo: i bianconeri impattano sul 66-66 e allungano la partita all'overtime. Nell'extra time Trento ci prova, ma il talento delle scarpette rosse porta a casa l'intera posta in palio. La stagione trentina dipende dagli ultimi 40' di regular season e dai risultati sugli altri campi, la truppa di coach Maurizio Buscaglia è attesa a Brindisi.

 

Grandissima partita per Craft (19 punti, 8 rimbalzi e 4 assist), quindi Gomes (18 punti e 6 rimbalzi) e Hogue (7 punti e 11 rimbalzi). E ancora Marble a 14 punti e Forray a 12 punti. Milano si affida a James (18 punti), Tarczewski (15 punti), Jerrells e Micov a 11 e Kuzminskas a 10 punti.

 

Il primo quarto è completamente di marca Armani, James e Jerrells dicono subito 2-11. Ci sono segnali di risveglio per i bianconeri, Flaccadori e Craft provano a tenere a galla i trentini, ma Milano spinge forte e si porta sul +10 (9-10). Ci pensa Della Valle a segnare l'11-27 per i meneghini alla sirena. 

 

La Dolomiti Energia prova a riportarsi in scia nel secondo periodo (19-16). Sono Jovanovic, Forray e Gomes, mentre Milano risponde con Kuzminskas e Tarczewski (21-33). Le battute finali sono scambi di Craft e James per il 30-43 al riposo lungo.

 

Nella terza frazione (17-6) l'Aquila Basket spinge sull'acceleratore. Un parziale da 9-2 targato ForrayCraft e Gomes per passare dal -13 al -3: il tabellone dice 42-45. Trento non molla la presa e continua a premere, la difesa non lascia passare nulla e l'attacco è quasi perfetto. I giochi sono riaperti sul 47-49

 

Nell'ultimo quarto (19-17) sono Kuzminskas e Tarczewski a spingere subito Milano sul +7 (47-54), mentre Marble e Craft tengono la Dolomiti Energia agganciata alle scarpette rosse. E' Micov a dire 51-57 per l'Olimpia. Kuzminskas chiama da tre, Gomes risponde e la gara resta aperta sul 56-60. Ancora Marble riporta a contatto i bianconeri per il 60-62. L'Armani allunga, ma Craft e Gomes impattano sul 66-66. Negli ultimi 23'' la tensione è altissima, Milano fa circolare palla ma è overtime.

 

Dopo il canestro di Cinciarini, arriva la tripla di Forray per il 69-68 a infiammare l'overtime. Nella fase centrale di extra-time si gioca sui liberi (71-70), prima della tripla di Jerrells per il 71-73 e del coast-to-coast di Craft per il pareggio (73-73). Il break decisivo in favore di Milano è firmato Tarczewski e Cinciarini per il 73-77. Forray tiene viva la speranza (75-77). Poi si gioca sui nervi e sulla precisione della lunetta: Milano chiude sul 77-79

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 09:46

Al partito di Salvini 95.187 preferenze, il Pd secondo con il 25,21% e 63.580 voti. Il M5S perde una posizione e 6,7 punti percentuali rispetto alla tornata elettorale del 2014, più 28,7 punti per la Lega

27 maggio - 08:44

La candidata dell'Alleanza Democratica Autonomista, Cristina Donei, si è fermata al 35,99%.  Sarà quindi Sutto per il centrodestra a sostituire Maurizio Fugatti nel seggio alla Camera dei Deputati 

27 maggio - 08:22

Nel collegio che aveva eletto l'assessora Giulia Zanotelli sono state scrutinate 121 sezioni su 226 e la consigliera comunale della Lega è avanti: 54,15% per 23.972 voti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato