Contenuto sponsorizzato

Un rinnovato Trento Thunders pronto a lanciare la stagione della palla ovale. A cominciare da un direttivo under 30, sono tante le novità per l’unica squadra di football americano della Provincia

Reduci da un 2019 soddisfacente con il raggiungimento dei playoff della Conference Nord del campionato, frutto di un buon piazzamento nel girone, i Thunders si apprestano a preparare la stagione 2019/2020. Dal 12 agosto al 2 settembre alcuni giocatori della squadra sono stati impegnati nella realizzazione del “Thunders summer camp”

Pubblicato il - 04 settembre 2019 - 17:42

TRENTO. Sono tante le novità che accompagneranno questo autunno di football americano i Trento Thunders, unica realtà del celebre sport a stelle e strisce della Provincia di Trento. La squadra si appresta a partecipare al suo ottavo campionato nazionale di football americano a nove giocatori, con diversi cambiamenti.

 

Reduci da un 2019 soddisfacente con il raggiungimento dei playoff della Conference Nord del campionato, frutto di un buon piazzamento nel girone, i Thunders si apprestano a preparare la stagione 2019/2020. Dal 12 agosto al 2 settembre, infatti, alcuni giocatori della squadra sono stati impegnati nella realizzazione del “Thunders summer camp”, una serie di quattro allenamenti per informare e stimolare i neofiti di questo sport con esercizi specifici e spiegazioni teoriche.

 

E' bene ricordare che il football americano è uno sport molto fisico, ricordato per la forza dei placcaggi, ma, in verità, un ruolo fondamentale lo ricoprono, soprattutto, la tattica e lo spirito di squadra, indispensabili per riuscire a portare a casa risultati importanti. Risultati che, nella storia dei Thunders, non sono mancati con una finale di Conference, raggiunta nel 2015, e svariati piazzamenti ai playoff.

 

Quest’anno sportivo sarà caratterizzato da importanti eventi: la dirigenza in carica, con in testa il presidente Mario Vincenzo, ha rassegnato le proprie dimissioni, a partire dalla fine dell’estate, così un nuovo gruppo di giovani appassionati e giocatori è pronto a raccogliere la sfida di mantenere la realtà trentina tra le più importanti del panorama italiano.

 

In occasione dell’assemblea tenutasi venerdì 30 agosto scorso, i soci hanno eletto il nuovo direttivo, che è composto da Francesco Ciaghi e Mattia Detone, Nicola Piccoli e Daniele De Rigo, Dario Paternoster e Simone Centonze. L’età media del nuovo direttivo non supera i trent’anni, segno del rinnovamento interno alla squadra.

 

La nuova dirigenza è già al lavoro per costruire un progetto importante. Il “recruiting” (reclutamento di nuovi potenziali giocatori) è già iniziato col già citato “Thunders Summer Camp”, ma continua con un’intensa attività sui social, col passaparola e nelle piazze. Infatti, i Thunders saranno presenti a Riva del Garda a fine mese in occasione dei Trentino sport days.

 

Un ulteriore importante passo in avanti è l’ingaggio di un nuovo allenatore. La scelta è ricaduta sull’esperto Vittorio Munerol, bellunese di Seren del Grappa, il quale può vantare decenni di militanza nel football nostrano, oltre ad una notevole esperienza come coach. La sua ultima esperienza, la scorsa stagione, è stata con i Castelfranco Cavaliers nel ruolo di coordinatore dell’attacco, oltre che allenatore della giovanile under 19.

 

Una novità, dunque, importante e di qualità che non può che incoraggiare e stimolare i giocatori. La ripresa degli allenamenti è fissata per lunedì 16 settembre presso il campo sportivo di via Fersina a Trento, dietro la Blm Group Arena, dalle 20 alle 22.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 settembre - 18:34

Preoccupatissima la categoria per le conseguenze devastanti che si annunciano per il sistema agricolo provinciale. Tra le richieste che si valuti la possibilità di riconoscere sgravi contributivi e indennizzi alle aziende frutticole che hanno subito danni rilevanti tali da compromettere redditività e sopravvivenza, nonché si attino specifici contributi, come quelli già previsti per l’acquisto di reti anti insetto

18 settembre - 17:21

Mal sopportato da tempo l'ex sindaco di Firenze ha messo in sicurezza il partito (portandolo di nuovo al governo), ha atteso si formasse il governo (per non ridurre tutto a una questione ministeri e segretariati) e ha fatto quello che praticamente tutti, prima di lui, hanno fatto nel Pd: lasciarlo. La senatrice trentina: ''E una casa autenticamente europeista, popolare e liberale''

18 settembre - 17:17

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30 lungo la strada statale 240 all'altezza di un incrocio poco prima dell'abitato di Bezzecca. Il ferito elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato