Contenuto sponsorizzato

Il Trofeo Cesarini Sforza premia le campionesse del Mondo dell'Imoco Conegliano. Al Sanbàpolis Egonu e compagne superano in quattro set la Delta Informatica Trentino

L'azienda vitivinicola trentina è già da qualche anno è un prezioso partner di Trentino Rosa e il Trentodoc viene omaggiato alla miglior giocatrice del match di tutte le partite casalinghe della Delta Informatica. Premio di mvp del match per Paola Egonu

Pubblicato il - 08 gennaio 2020 - 21:09

TRENTO. Davanti a 700 spettatori, l'Imoco Conegliano ha conquistato la seconda edizione del Trofeo Cesarini Sforza, superando al termine di quattro set avvincenti una bellissima Delta Informatica Trentino. Nonostante la differenza di categoria e il valore immenso delle avversarie, recentemente laureatesi campionesse del Mondo per club, le gialloblù di Matteo Bertini hanno offerto una prova convincente, regalando al proprio allenatore indicazioni interessanti e positive in viste del rush finale di regular season.

 

L'azienda vitivinicola trentina è già da qualche anno è un prezioso partner di Trentino Rosa e il Trentodoc viene omaggiato alla miglior giocatrice del match di tutte le partite casalinghe della Delta Informatica. Premio di mvp del match per Paola Egonu, top scorer dell'incontro con 22 palloni stampati a terra (4 ace), tra le fila trentine ottime le prove di Piani (15 punti con il 43% in attacco) e Melli (14 punti con 3 muri e un ace).

 

 

La partenza è, sorprendentemente, tutta di marca gialloblù: l'asse Berasi-Piani funziona alla perfezione e l'opposto di Trento risulta fin da subito una spina nel fianco per la correlazione muro-difesa di Conegliano (10-8). La squadra di Bertini gioca su livelli eccellenti in ogni fondamentale, D'Odorico attacca con percentuali elevate e l'ace di Fondriest consente alla Delta Informatica di mantenere un prezioso break di vantaggio (16-14). Barbolini entra dalla panchina e firma l'ace del 19-16, Sorokaite risponde con la battuta (22-19) ma il finale è griffato Piani, devastante in attacco e protagonista assoluta del 25-21 in favore della Delta Informatica.

 

La scontata reazione dell'Imoco si concretizza nel secondo set, quando Egonu (12 punti nel set) inizia a scaldare il motore, ottimamente assistita da Sylla (2-7). Le azzurre strappano applausi a ripetizione, la Delta prova a tenere il passo delle venete ma il turno al servizio di Egonu, condito da tre ace diretti, chiude con largo anticipo la frazione (7-15). Qualche lampo di Melli e Piani rendono più interessante il set ma il duo Sylla-Egonu ristabilisce rapidamente la parità (16-25).

 

Bellissimo il terzo set con la Delta Informatica nuovamente in grado di lottare alla pari con Conegliano. Le due squadre viaggiano a braccetto fino al 13-13, quando l'Imoco allunga con Sorokaite (14-19). Bertini chiama time out e la reazione gialloblù è immediata, con un'ottima Melli bravissima a riportare Trento fino al -1 (20-21). Egonu firma il 20-23 ma si fa murare subito dopo da Furlan (23-24), la Delta sfiora il nuovo aggancio ma Hill sbarra la strada a Piani per il 23-25 finale tra gli applausi del Sanbàpolis.

 

Tra le fila trentine entrano Cosi, Barbolini e Vianello, Sorokaite spinge l'Imoco sul 4-9, ma un'ispirata Barbolini risponde immediatamente portando Trento fino all'8-9. Ogboku incrementa nuovamente il gap (8-12), Sokoraite fa 11-16, entra anche Giometti per Melli e l'Imoco corre spedita verso il 15-25 finale. Nel corso dell'evento, ospitato nell'impianto universitario di Sanbàpolis, Anvolt ha promosso una raccolta fondi a scopo benefico.

 

DELTA INFORMATICA TRENTINO-IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3

(25-21, 16-25, 23-25, 15-25)

 

Delta Informatica Trentino: Berasi 0, Piani 15, Melli 14, D'Odorico 6, Furlan 3, Fondriest 6, Moro (L); Cosi 0, Giometti 0, Vianello (L), Barbolini 5. All. Matteo Bertini

Imoco Volley Conegliano: Gennari 7, Egonu 22, Sylla 12, Sorokaite 12, Folie 5, Ogbogu 14, De Gennaro (L); Cagnin 1, Brandi 1, Fersino 0, Enweonwu 1, Hill 3. All. Simone Alessio

Arbitri: Sabia di Potenza e Fellin di Trento

Durata set: 21', 19', 23', 20' (totale: 1h23')

Note: Delta Informatica (attacco 43, muro 4, ace 2, errori azione 10, errori battuta 8), Conegliano (attacco 56, muro 10, ace 12, errori azione 11, errori battuta 16). Spettatori 700 circa. Mvp: Egonu

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 gennaio - 10:59

Numeri del contagio in aumento in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 175, a fronte di un indice contagi/tamponi salito all'8,64%. Due i decessi, che portano il bilancio da inizio pandemia a 811, 517 solamente da settembre. Crescono ricoveri e terapie intensive

18 gennaio - 05:01

L'ex rettore ha analizzato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss e ha scoperto che nella settimana conclusa lo scorso 10 gennaio, su 1471 "nuovi" contagi segnalati in Trentino, solo 624 si riferivano alla settimana considerata e ben 847 erano casi arretrati segnalati con grande ritardo. In questo modo verificando molto tardi gli antigenici con i molecolari, se risultano negativi spariscono dalle statistiche se risultano positivi non entrano nel conteggio della settimana corrente perché classificati "arretrati"

18 gennaio - 08:34

Con Renzi non viene solo espulsa la componente più avanzata del riformismo di sinistra ma si sancisce l’asse strutturale tra Pd e 5stelle il cui unico vero avversario era appunto Matteo Renzi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato