Contenuto sponsorizzato

Trento chiude la campagna in Europa con la sconfitta contro il Partizan. PAGELLE.

Il risultato era praticamente scontato e i pronostici sono stati rispettati, ma Trento si è dimostrata pronta a riprendere a giocare dopo la lunga pausa forzata. Particolarmente brillanti le prestazioni di Blackmon e Knox, ma soprattutto quella di Craft, che abbandona la competizione europea con una doppia doppia da 14 punti e 10 assist

Di Mattia Sartori - 04 marzo 2020 - 23:06

TRENTO. Cerca subito di imporsi il Partizan con giocate energiche in attacco, riuscendo a portarsi sul 12-4. Rimane invece bassa l’intensità dei trentini, che non riescono a fermare i serbi in difesa e nemmeno a trovare buone soluzioni nella metà campo offensiva. Blackmon interrompe il parziale del Partizan, ma risponde subito dall’arco Jaramaz. Si riprende però la Dolomiti Energia, trovando qualche buona soluzione e conquistando il +1 dai canestri di Knox e Blackmon. Non riescono a rialzare la testa negli ultimi secondi i padroni di casa e il primo quarto si chiude così con Trento aventi di uno (21-22).

 

I giocatori di Belgrado ritrovano l’intensità e con essa il vantaggio, anche se l’Aquila continua a mantenersi a contatto. Walden e McAdoo sfruttano un momento di confusione degli ospiti per segnare rapidamente cinque punti e aumentare le distanze. Knox accorcia nuovamente a -3, ma il Partizan non si fa intimidire e trova velocemente il +11. Si accendono Knox e Craft, che negli ultimi minuti riescono a ridurre il vantaggio, chiudendo il secondo periodo sul 45-39.

 

Si accorciano ancora le distanze al rientro dagli spogliatoi, ma il Partizan non cede e si riprende tutti i punti conquistati da Trento. Particolarmente pesante il contributo di Jaramaz, che ben oltre la metà della gara deve ancora sbagliare un tiro. Blackmon si sblocca a due minuti dalla fine del terzo periodo, trovando la tripla del -9. Si riduce ulteriormente il vantaggio dei serbi, che si rivolgono a Jaramaz, trovandolo pronto a ristabilire il +10 sul finale del terzo quarto (63-53).

 

Arrivano a toccare il +15 i giocatori del Partizan, mentre Trento fa fatica a trovare soluzioni in attacco. Belgrado continua a cercare di allungare le distanze tra sé e i trentini, trovando il +19 sul gioco da tre punti di Trifunovic. Blackmon si accende di nuovo e mette due triple consecutive, ricucendo una parte del divario. Ci si mette anche Craft, che però non riesce a portare la Dolomiti Energia alla portata dei serbi. Il Partizan riprende in mano la situazione, dominando l’ultimo minuto e portando a casa la partita per 91-75.

 

KELLY 5 – Un po’ assente, soprattutto nella prima metà di gara, probabilmente anche a causa del lungo periodo lontano dal campo. Si riscuote leggermente nell’ultimo quarto.

 

BLACKMON 8 – Ottima prestazione balistica, soprattutto dalla lunga distanza. Conclude con un eccellente 5/7 da tre e un buon 2/4 da due.

 

CRAFT 9 – Lascia un ricordo memorabile nella sua ultima partita europea: doppia doppia da 14 punti e 10 assist a cui aggiunge 5 palle rubate e una grande leadership.

 

PASCOLO 5 – Non è in serata il numero 7, che porta a casa solo due punti con una brutta percentuale al tiro. Sembra sconcentrato per tutta la durata della partita e non apporta

tutto quello che potrebbe.

 

MIAN 6 – Non particolarmente impattante, ma in campo fa quello che deve trovando anche qualche buona soluzione in penetrazione.

 

FORRAY 6 – Il capitano ci mette tanta grinta e voglia di fare bene, ma si vede molto limitato dai falli fischiatigli.  

 

KNOX 8 – Ottima serata anche per il lungo trentino. 20 punti (tra cui risaltano i due tiri dall’arco) e 7 rimbalzi per lui stasera, ma soprattutto giocate intelligenti che portano a tiri ad alta percentuale.

 

MEZZANOTTE 5 – Molto male in attacco: nonostante sia riuscito a rimediare un paio di buone occasioni non è riuscito a convertirle. Non malissimo in difesa, ma non abbastanza.

 

LADURNER – Non valutabile.

 

PICARELLI – N.E.

 

BRIENZA 7 – L’obiettivo non era vincere, ma dimostrare che la squadra è pronta a giocare bene anche dopo la pausa. Coach Brienza riesce a raggiungere quindi il suo scopo, portando in campo un gruppo di giocatori che, in una partita non rilevante dal punto di vista dei campionati, riesce comunque a restare concentrato e a far girare bene il pallone.

 

PARTIZAN NIS BELGRADE – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  91-75

(21-22; 45-39; 63-53; 91-75)

 

PARTIZAN NIS BELGRADE. Walden 13, Paige 5, Gordic 4, McAdoo 7, Jaramaz 19, Velickovic 5, Bircevic 2, Jankovic 11, Thomas 13, Trifunovic 10, Mosley 2. Allenatore: Andrea Trinchieri.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Kelly 9, Blackmon 19, Craft 14, Pascolo 2, Mian 4, Forray 7, Knox 20, Mezzanotte, Ladurner, Picarelli. Allenatore: Nicola Brienza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 18:59

Le incertezze sembrano riguardare un po' tutto l'apparato organizzativo. Bruno Bizzaro: "Il nocciolo di tutto è naturalmente la sicurezza di operatori, pazienti e clienti. Non tutte le farmacie dispongono di locali separati che possono essere adibiti per questo scopo e che possono essere sanificati regolarmente"

24 ottobre - 19:44

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 162 positivi a fronte dell'analisi di 2.513 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 6,45%. Sono 71 le persone che presentano sintomi. Ci sono 63 pazienti in ospedale e 4 in terapia intensiva

24 ottobre - 19:17

In serata atteso l’intervento di Conte per annunciare le nuove misure restrittive: la bozza del Dpcm (ALL’INTERNO) prevede la sospensione delle attività per piscine, centri benessere e centri ricreativi. Per contrastare la diffusione del contagio alle superiori la didattica digitale integrata passa al 75% sul totale delle lezioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato